Migranti, ok a sbarco da Alan Kurdi di due bimbi e delle mamme, ma le donne rifiutano di scendere – Rai News

5 Aprile 2019 0 By ken sharo

05 aprile 2019

Via libera allo sbarco di quattro persone dalla nave “Alan Kurdi” da ieri al largo di Lampedusa, appena fuori delle acque territoriali italiane: si tratta dei più vulnerabili del gruppo dei 64 migranti a bordo del natante della ong tedesca Sea Eye, i due bimbi di 11 mesi e di sei anni e delle due mamme, anche in considerazione delle cattive condizioni meteo. Secondo un accordo, dopo l’approdo nell’isola, dovrebbero essere condotti in Germania.Salvini: donne e bimbi rifiutano di scendere”Donne e bambini si rifiutano di scendere dalla nave. Non ci resta che augurare buon viaggio verso Berlino”. Lo dice il ministro dell’Interno Matteo Salvini. Il Viminale aveva dato via libera allo sbarco di due bambini di 1 e 6 anni, delle rispettive madri e di una donna incinta.”L’Italia ha offerto di evacuare 2 bambini e le loro madri. L’accordo con il governo tedesco era tuttavia che le famiglie sarebbero state evacuate. Non faremo alcuna separazione familiare attiva!”. Così Sea Eye su twitter spiegando la decisione di non sbarcare dalla Alan Kurdi da parte di donne e bimbi. “Questa – aggiunge la ong tedesca – è una tortura emotiva e mette in pericolo il benessere del bambino”.Salvini: contento di aver coinvolto Berlino”Sono contento di aver coinvolto per la prima volta due ore fa un governo, quello tedesco, che si è fatto carico dell’ennesima nave, dell’ennesimo sbarco: quindi le acque territoriali sono difese”, aveva detto Salvini all’ingresso di Palazzo Reale a Milano, dove si è svolta la visita della delegazione del Cio per la candidatura di Milano-Cortina 2026, commentando la vicenda della nave della nave “Alan Kurdi” della Ong Sea Eye.La posizione della ProcuraNon ci sono elementi, fino a questo momento, per aprire un fascicolo d’inchiesta. E’ quanto filtra dalla Procura di Agrigento. Il procuratore Luigi Patronaggio e l’aggiunto Salvatore Vella, stanno seguendo gli sviluppi della vicenda. L’imbarcazione in questo momento si trova al di fuori dalle acque territoriali italiane e ci sono trattative fra il governo italiano e quello tedesco. La Procura di Agrigento coordina l’inchiesta per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina per la nave ‘Mare Jonio’ della Ong Mediterranea che lo scorso 18 marzo soccorse in acque internazionali 49 migranti e li porto a Lampedusa nonostante il divieto del governo.

Sorgente: Migranti, ok a sbarco da Alan Kurdi di due bimbi e delle mamme, ma le donne rifiutano di scendere – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •