I precari, la sinistra, il governo gialloverde: Maurizio Landini racconta la sua Cgil – l’Espresso

13 Marzo 2019 0 By ken sharo

Intervista a tutto campo al nuovo segretario generale del sindacato. Che spiega le sue strategie. “C’è un problema di ribellione collettiva e solidale che dobbiamo costruire nel mondo del lavoro, tornando alle radici del sindacato”di Mauro Munafò12 marzo 2019La domanda di un cambiamento che arriva dalla società, il ruolo centrale che il mondo del lavoro vuole riconquistarsi, l’opposizione al governo gialloverde, il giudizio sul nuovo Pd di Nicola Zingaretti. Ma anche i ripensamenti sulla Tav e le difficoltà di aprire il sindacato ai più giovani. Il nuovo segretario generale della Cgil Maurizio Landini, eletto il 24 gennaio scorso, è venuto nella redazione dell’Espresso per sottoporsi a una lunga intervista incrociata da parte dei nostri giornalisti. Landini spiega le prossime operazioni dell’organizzazione e le sfide, anche culturali, che intende affrontare. Con una parola d’ordine che torna spesso: unità. Tra i sindacati, nel mondo del lavoro, nel Paese che rischia di vedersi diviso dalla cosiddetta e ancora oscura “autonomia differenziata”.

continua sul link qui in basso

Sorgente: I precari, la sinistra, il governo gialloverde: Maurizio Landini racconta la sua Cgil – l’Espresso

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •