il manifesto del 06.01.2019 e i primi articoli online

6 Gennaio 2019 0 Di luna_rossa

La Toscana annuncia il ricorso alla Consulta contro il decreto sicurezza. Ci pensano anche Calabria, Piemonte e Umbria. Nell’M5S cresce l’imbarazzo. De Falco: «Imploderà». Di Maio insiste: solo donne e bambini sbarchino dalle navi delle Ong, ma Salvini non ci sta

POLITICA

La Toscana alla Consulta contro il ‘decreto sicurezza’

Riccardo Chiari

Una delibera ad hoc della giunta, che permetterà anche ai Comuni di aggregarsi nel ricorso alla Corte Costituzionale. In arrivo anche una legge regionale per garantire tutele di base ai migranti, dalla sanità all’istruzione, dalla casa all’alimentazione.Rossi sfida Salvini: “Confrontiamoci in pubblico e vediamo chi ha fatto di più per la sanità e le persone in difficoltà”.

LAVORO

«Reddito di cittadinanza», superate le norme Ue. Di Maio «Andrà solo agli italiani»

Roberto Ciccarelli

Lo ha detto il vicepresidente del consiglio Luigi Di Maio. In realtà la nuova bozza di decreto legge su «quota 100», «reddito di cittadinanza» e «pensione di cittadinanza» include i comunitari, esclude gli stranieri non residenti da 10 anni. Possibili ricorsi alla corte costituzionale e a quella di giustizia europea. 4,3 milioni di persone è la platea potenziale del nuovo sistema di «workfare» italiano che prefigura un sistema di lavoro gratuito e di emigrazione interna coatta per i “poveri assoluti”

EUROPA

Scisma ortodosso, l’Ucraina si fa una chiesa «in casa»

Yurii Colombo

Con una cerimonia a Istanbul dichiarato ufficialmente «autocefalo» il patriarcato di Kiev. Già tra il 1917 e il 1922, con il sostegno delle forze bianche e antibolsceviche, si assistette a un primo tentativo di staccare il capitolo ucraino da quello di Mosca

BRASILE ANNO ZERO

Bolsonaro è uno strumento, non un fine

Emir Simão Sader

Le elezioni non sono state vinte dall’ex capitano, ma una compagine poderosa, dalle grandi imprese della comunicazione alle chiese evangeliche. Che la destra si sia buttata fra le braccia di un candidato avventuriero come Bolsonaro, è una conseguenza della forza, non della debolezza della sinistra

CULTURA

Transumanesimo, il sogno ibrido

Benedetto Vecchi

Evocata, superficialmente, da Grillo a Capodanno, la tecnoutopia che conquista imprenditori e ingegneri. L’idea di base è di codificare sul piano sociale e politico la superiorità delle macchine sulla mente umana. Dubbi e perplessità si misurano con le ingenti risorse dei sostenitori. Intelligenza artificiale e biotecnologie possono forse salvare la civiltà capitalistica, ma resta il nodo di povertà e democrazia

Caricare la mente. E trasferirla?

Andrea Capocci

Secondo i ricercatori svedesi Anders Sandberg e Nick Bostrom dell’università di Oxford, nel giro di un secolo potremo osservare nel massimo dettaglio lo stato e le connessioni dei neuroni e saremo in grado di trasferire l’intera complessità di un cervello umano in una macchina

Morire congelati. Volendo risorgere

Andrea Capocci

A Scottsdale, Arizona, nello stabilimento della Alcor Life Extension Foundation, sono conservati i resti congelati di 117 persone

VISIONI

Elaine Mitchener e il suono della paura

Marcello Lorrai

Dalla classica al jazz passando alla contemporanea, è il lungo percorso dell’eclettica artista londinese. Il suo progetto – «Sweet Tooth», racconta i drammi del sistema della schiavitù e della tortura. «Ho registrato l’esperienza di milioni di persone: la privazione della libertà, la vendita all’asta, la lavorazione della canna per produrre zucchero»

Malraux, enfasi e destino

Pierluigi Pellini

La rivolta di Shangai del 1927 è la cornice funzionale a una riflessione sull’esistenza, avviata verso derive escatologiche: Bompiani ritraduce «La condizione umana»

Matta-Clark, ricostruiamo il demolito

Stefano Chiodi

Negli anni settanta Gordon Matta-Clark sventrava architetture abbandonate come in un’opera d’arte al negativo. Filmati e foto di quelle performance adesso rivivono nella collezione Berg

Per non soffocare fra le rovine

Andrea Cortellessa

La ri-naturazione e il «terzo paesaggio» di Clément, il Ceppo post-archeologico di Keller, i diluvi video di Becheri, i Wonder objects di Chiara Bettazzi…

Luca Giordano, intelligenza con i maestri

Gennaro De Luca

Dopo una vita trascorsa sul pittore barocco napoletano, Giuseppe Scavizzi offre un saggio, corposo ma agile, di preciso riepilogo. La «frettolosità» del maestro vista come cifra stilistica che accorda una galassia mutevole di riferimenti

Le analogie lampeggianti

Graziella Pulce

Da Adamo ed Eva ai sogni di Cartesio ai serial killer, il perturbante dizionario del Fantastico in letteratura e non solo: “Fantaenciclopedìa” di Franco Porcarelli (Zzywwurath) per la manifestolibri

Fra Sereni e Betocchi risalta l’aggettivo umano

Niccolò Scaffai

“Un uomo fratello”, epistolario 1937-’82 tra Vittorio Sereni e Carlo Betocchi, da Mimesis: per entrambi conta e resiste la scrittura, mentre l’Italia che cambia lascia segni profondi su uomini e libri

Strutture profonde della psiche, in celluloide

Dario Cecchi

Il contributo di Carl Gustav Jung alla lettura dei film, in un volume a cura di Hauke e Alister (Mimesis) che riabilita la concezione psicologica di «archetipo», contro la culturologia

Felici bizzarrie di una strategia editoriale

Claudia Scandura

Fondatore della «Novoe Izdatel’stvo», raffinata casa editrice moscovita, Andrej Kurilkin motiva la sua scelta di non avere un catalogo, né un sito, di non dividere i titoli in collane, né indicarne la tiratura

Sorgente: il manifesto del 06.01.2019 | il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •