0 11 minuti 3 settimane

Edizione del 4 giugno 2024

Non ci sono soldi e non c’è personale medico. Ma per fare propaganda elettorale sulle liste d’attesa il governo annuncia un decreto, vuoto, e un disegno di legge che avrà tempi lunghi. Solo una cosa è chiara: le poche risorse vanno ai privati. Le regioni denunciano il bluff

Il pronto soccorso dell’ospedale Martini di Torino foto di Giordan Ambrico/LaPresse
Il pronto soccorso dell’ospedale Martini di Torino foto di Giordan Ambrico/LaPresse
POLITICA

Tempo e denaro

Luciana Cimino

TEMPO E DENARONon ci sono soldi e non c’è personale medico. Ma per fare propaganda elettorale sulle liste d’attesa il governo annuncia un decreto, vuoto, e un disegno di legge che avrà tempi lunghi. Solo una cosa è chiara: le poche risorse vanno ai privati. Le regioni denunciano il bluff

COMMENTI

Le prestazioni non sono la cura

Carlo Saitto

DIRITTI E ALGORITMICon un corto circuito logico ancora prima che tecnico i provvedimenti del governo sui tempi di attesa nella sanità stabiliscono un’equivalenza tra diritto alla cura e diritto alle prestazioni

Matteo Salvini con Sergio Mattarella
POLITICA

Salvini-Quirinale, il caso non è chiuso: «No alla sovranità Ue»

Andrea Carugati

2 GIUGNOIl leghista esprime «rispetto» per Mattarella, ma insiste: «Non cedo altri pezzi d’Italia all’Europa e al guerrafondaio Macron». E Borghi «straconferma» le accuse al Colle. Meloni: polemiche da evitare. Dopo Vannacci, anche la sottosegretaria Castiello evoca la X Mas. Pd e Avs: si dimetta

Giorgia Meloni
POLITICA

Meloni: «La sinistra usa il Colle contro il premierato»

Andrea Colombo

LO SCONTROLa premier: «Loro sono anti-europei, ora che non hanno più l’Urss vogliono una Ue altrettanto dirigista». L’imbarazzo per le polemiche di Salvini contro il Quirinale: contenta che abbia chiarito. Sull’assegno unico: se ci sarà la procedura di infrazione saremo costretti a rinunciare a questo strumento

Macron vede nero. Sinistra spaccata, Le Pen in crescita
EUROPA

Macron vede nero. Sinistra spaccata, Le Pen in crescita

Anna Maria Merlo

VERSO LE EUROPEE, FRANCIALe opposizioni attaccano il presidente per l’eccessiva esposizione mediatica a pochi giorni dal voto. Il suo Renaissance in picchiata. La lista Place-Publique-Ps di Raphaël Glucksmann tenta il secondo posto

Luigi Saraceni, una passione di giustizia e cultura
COMMENTI

Luigi Saraceni, una passione di giustizia e cultura

Mauro Palma

ADDIO AL GIURISTALa passione per la giustizia ha guidato il suo percorso da magistrato, prima, nella fase di avvio di Magistratura democratica, con uno stretto legame con Ottorino Pesce nel periodo difficile, quando con disinvoltura venivano tolte a taluni magistrati le inchieste sui casi ‘sensibili‘, poi nel dibattito teorico in seno alla stessa corrente

seconda foto luigi saraceni
COMMENTI

La scelta morale ed esistenziale del garantismo

Luigi Ferrajoli

LUIGI SARACENIHa impersonato per molti decenni un modello esemplare di magistrato, per il suo impegno costante a sostegno dei valori del giusto processo e delle garanzie delle persone contro l’arbitrio giudiziario

Gianfranco Pagliarulo - foto Ansa
ITALIA

Anpi, da ottant’anni memoria attiva

Luciana Cimino

INTERVISTA A GIANFRANCO PAGLIARULO «Governo di estrema destra composto da forze che non hanno mai reciso le radici con il Movimento Sociale e la Repubblica di Salò, come confermano le miserie sulla Xmas»

4 giugno 1944, Roma liberata
ITALIA

4 giugno 1944, Roma liberata

Davide Conti

STORIEIl Teatro Brancaccio divenne il palcoscenico dove Palmiro Togliatti e Alcide De Gasperi disegnarono la forma dell’Italia nuova attorno «alla libertà» e «a un vero regime democratico»

Una sostenitrice dell'ex presidente Jacob Zuma
INTERNAZIONALE

In Sudafrica «l’intesa tra Anc e il suo nemico ideologico è possibile»

Laura Burocco

INTERVISTAIl docente Mcebisi Ndletyana analizza il flop elettorale dell’African National Congress, la coalizione che si profila all’orizzonte con gli storici avversari della Democratic Alliance e l’exploit “etnico” di Zuma: «Hanno visto in lui una figura messianica e questo ha a che fare con l’indebolimento delle istituzioni, si diventa creduloni quando non rispondono ai bisogni quotidiani della gente»

Treno in arrivo a Venezia da Mestre, anni 80
CULTURA

Esercizi narrativi per una storia urbana

Michele Nani

INTERVISTALo studioso Piero Brunello racconta il suo libro «Dubbi sull’esistenza di Mestre» (edito da Cierre). «Il Villaggio san Marco era un quartiere operaio. Le famiglie provenivano da Venezia, dalla campagna veneta, da altre regioni italiane. Le soluzioni edilizie erano state progettate sulla base del lavoro del capofamiglia, in realtà lo spazio sociale fu modificato dalla presenza e dalla mobilitazione delle donne (e dei giovani). Credo che questa esperienza mi abbia spinto a guardare non dal centro ma dai margini, non dall’alto ma dal basso»

23 marzo 1944, rastrellamenti da parte di nazisti e fascisti poche ore dopo l’attentato dei Gap a Via Rasella
CULTURA

Via Rasella e Fosse Ardeatine, la memoria ritrovata

Francesco Benigno

SCAFFALEIl volume di Lutz Klinkhammer e Alessandro Portelli, edito da Donzelli, sarà presentato domani a Roma. Un testo in forma di dialogo, che si propone di condurre il lettore in un percorso che tratta i temi salienti della vicenda, ivi inclusi i processi ai militari tedeschi Kappler e Priebke, e si interroga sulle ragioni delle ricorrenti polemiche su essa

I rifugiati alle Olimpiadi
SPORT

I rifugiati alle Olimpiadi

Nicola Sellitti

PARIGI 2024La squadra sarà composta da atlete e atleti riconosciuti dall’Unhcr, sono 36 atleti (13 donne), suddivisi in 12 discipline, con una bandiera e il sogno, come quello di tutti gli atleti, di salire su un gradino del podio, rappresentando circa 100 milioni di sfollati presenti nel mondo


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.