0 13 minuti 2 settimane

Edizione del 2 giugno 2024

Per la prima volta in trent’anni di storia democratica del Sudafrica, il partito di Mandela si ferma al 40% ed esce dalle urne con le ossa rotte. È il conto del fallimento nella lotta alle disuguaglianze sociali. E l’unico a festeggiare è l’ex presidente Zuma

Il leader del partito Anc e presidente sudafricano Cyril Ramaphosa alla manifestazione di fine campagna elettorale a Johannesburg foto di Kim Ludbrook/Ansa
Il leader del partito Anc e presidente sudafricano Cyril Ramaphosa alla manifestazione di fine campagna elettorale a Johannesburg foto di Kim Ludbrook/Ansa
INTERNAZIONALE

Scusaci Nelson

Marco Boccitto

SUDAFRICAPer la prima volta in trent’anni di storia democratica del Sudafrica, il partito di Mandela si ferma al 40% ed esce dalle urne con le ossa rotte. È il conto del fallimento nella lotta alle disuguaglianze sociali. E l’unico a festeggiare è l’ex presidente Zuma

COMMENTI

L’Occidente nella trappola slava

Alberto Negri

NATO E “LINEA RUSSA”Come è già avvenuto per le crisi nei Balcani, l’Occidente è caduto nella trappola slava e ora si fa dettare l’agenda da Zelenski e da Putin. Stiamo avanzando come sonnambuli verso la guerra, senza capire come e perché

Eike Schmidt
POLITICA

Schmidt si azzoppa da sé nella corsa a Palazzo Vecchio

Riccardo Chiari

ELEZIONI COMUNALI 2024Anche un volantino razzista per il candidato sindaco del centrodestra, già autore di numerosi scivoloni in una campagna elettorale in cui continua ad essere sfavorito rispetto al centrosinistra di Sara Funaro, e perdente al sicuro ballottaggio. Montanari con Del Re, Palagi in ascesa, incognita M5s

Assemblea del bosco Lanerossi
ITALIA

La Tav sul bosco Lanerossi, rivolta degli ambientalisti

Riccardo Bottazzo

VICENZACittadini e associazioni occupano l’area boschiva dove dovrebbe passate la ferrovia. In difficoltà il giovane sindaco di centrosinistra. Ricorso al Tar di Italia nostra contro il progetto alta velocità Verona – Padova

Starmer, la regressione del Labour
COMMENTI

Starmer, la regressione del Labour

Mario Ricciardi

GRAN BRETAGNANon è facile spiegare perché Keir Starmer, a qualche settimana dalle elezioni politiche, e avendo una ragionevole probabilità di vincerle, si sia messo nei guai escludendo Faiza Shaheen dalla candidatura per un collegio a nord est di Londra

Mestre, manifestazione contro gli inceneritori (Foto Linda Maggiori)
ITALIA

Mestre, in 5mila contro gli inceneritori

Linda Maggiori

CLIMALa protesta contro la costruzione di due impianti in uno dei siti più contaminati d’Italia. In piazza decine di associazioni. Il sindaco di Venezia, Brugnaro, attacca i cittadini: «Ideologici e falsi». La replica: «Subito un confronto diretto con la popolazione»

Ritorno a Cascina Spiotta
POLITICA

Ritorno a Cascina Spiotta

Mario Di Vito

STORIEVerso un nuovo processo per la sparatoria del 1975 in cui morirono la brigatista Mara Cagol e il carabiniere Giovanni D’Alfonso. Una sentenza c’era già, ma è andata perduta

La presa di Costantinopoli da parte dei crociati, in un dipinto di Palma il Giovane (1544-1620)
CULTURA

Tra il Mediterraneo e il Mar Nero

Marina Montesano

MEDIOEVOVenezia, Costantinopoli, Trebisonda. Un percorso storico e saggistico per collocarle nella loro relazione. I volumi di Tommaso Braccini, Ermanno Orlando e il testo di sfondo di Peregrine Horden e Nicholas Purcell. Nel 1204 la città lagunare conquista l’attuale Istanbul dando luogo all’episodio che viene definito, sia pure riduttivamente, «quarta crociata». Notevoli i vantaggi derivanti dal controllo esclusivo delle rotte commerciali. Si sperava di poter estromettere i rivali genovesi dai porti del Vicino Oriente

Jean Cocteau (Atelier Madeline-Jolly), "Grand chévre-cou", 1958
ALIAS DOMENICA

Cocteau, le meraviglie della poetica multitasking

Federico De Melis

A VENEZIAPeggy Guggenheim Collection, “Jean Cocteau. La rivincita del giocoliere”, a cura di Kenneth E. Silver. Una “Wunderkammer” sotto il segno di Orfeo. Disegni, film, ceramiche, tessuti, gioielli… le varie specialità di un colorato polimorfismo “queer” che parla alla scena contemporanea

Emilie R. Saal, «Orchidelirium» in Indonesia
ALIAS DOMENICA

Emilie R. Saal, «Orchidelirium» in Indonesia

Riccardo Venturi

CRISTALLI LIQUIDIUn’artista lettone educata in Russia e catapultata in una colonia olandese in Indonesia prima di trasferirsi in California, riscoperta da un duo di artiste baltiche e da una curatrice rumena per una mostra a Venezia: «Orchidelirium»

Statua loricata dell’imperatore Traiano scoperta a Ostia Antica nell’ottobre 1938 nell’edificio pubblico poi denominato «Schola del Traiano»
ALIAS DOMENICA

Fascismo: archi trionfali, scavi, palazzi, Roma mito

Carlo Franco

STORIA CONTEMPORANEAUn volume collettivo («Costruire la nuova Italia», Viella) propone diversi casi di studio sul riutilizzo del Classico da parte del regime. Da Ostia a Taranto alle colonie in Africa, non solo stereotipi: il quadro è più sfaccettato

Réquichot, la guerra dei nervi
ALIAS DOMENICA

Réquichot, la guerra dei nervi

Davide Racca

PARIGIAl Centre Pompidou, “Bernard Réquichot. «Je n’ai jamais commencé à peindre»”, a cura di Christian Briend, in collaborazione con Manon Thibodot. Una meteora nel cielo dell’Informale. Morto suicida a 32 anni nel 1961, partì da Wols, Dubuffet e Fautrier per farsi placca sensibile, registrando le tensioni psico-emotive nel loro istante

Luis Seoane Lopez, «Retablo», 1970
ALIAS DOMENICA

Julio Cortázar, intarsi di un situazionista

Anna Boccuti

NOVECENTO ARGENTINOCon il «Libro di Manuel», edito nel cruciale 1973, Julio Cortázar tentava di conciliare la sua vena sperimentale con la chiamata all’impegno, intrecciando le vicende di un gruppo di argentini e cileni esiliati a Parigi: da Sur, mai tradotto finora

Li Wei, «Antenna», 2004
ALIAS DOMENICA

Mo Yan capoteatro di stralunati affaristi

Nicoletta Pesaro

NARRATIVA DALLA CINADodici racconti in cui il grande scrittore cinese si fa largo fra spacconi e miserabili, che traducono il pragmatismo degli avi in ciniche speculazioni: «Maturare tardi», da Einaudi