0 9 minuti 4 settimane

Edizione del 30 aprile 2024

Ore decisive per la trattativa sugli ostaggi, ma Hamas vuole garanzie sulla tregua. A Rafah si muore anche in attesa dell’attacco: 30 civili uccisi. Netanyahu ora teme il mandato d’arresto dell’Aja e chiede aiuto

Palestinesi ispezionano le macerie dopo i bombardamenti aerei israeliani di ieri a Rafah foto di Abed Rahim Khatib/Ap
Palestinesi ispezionano le macerie dopo i bombardamenti aerei israeliani di ieri a Rafah foto di Abed Rahim Khatib/Ap
INTERNAZIONALE

Ultima chiamata

Michele Giorgio

ULTIMA CHIAMATAOre decisive per la trattativa sugli ostaggi, ma Hamas vuole garanzie sulla tregua. A Rafah si muore anche in attesa dell’attacco: 30 civili uccisi. Netanyahu ora teme il mandato d’arresto dell’Aja e chiede aiuto

Lo scandalo della convivenza possibile
COMMENTI

Lo scandalo della convivenza possibile

Massimo De Carolis

GUERRA E CENSUREOggi che la democrazia israeliana è in agonia sotto i colpi del governo più autoritario e illiberale della sua storia, è diventato un comodo luogo comune ricordare che le istituzioni […]

La raccolta dei pomodori
LAVORO

In Toscana migranti sfruttati a tre euro l’ora

Riccardo Chiari

CAPORALATOI migranti del Cas locale serbatoio di manodopera per la fertile Val di Cornia. Arrestati dieci caporali pakistani che portavano nei campi connazionali e bengalesi, pagati in nero una miseria per 10 ore di lavoro quotidiano. La Flai Cgil: “Ancora tanto da fare per garantire l’applicazione di leggi e contratti”.

Inchiesta sulla logistica in Italia: oggi è sciopero per 24 ore
LAVORO

Inchiesta sulla logistica in Italia: oggi è sciopero per 24 ore

Roberto Ciccarelli

L’INCHIESTAOggi i sindacati di base ADL Cobas, Si Cobas, Cobas Lavoro Privato, CUB Trasporti, SGB hanno indetto uno sciopero nazionale di 24 ore per i lavoratori e le lavoratrici delle spedizioni, del trasporto merci e della logistica per chiedere il rinnovo del contratto nazionale. Inchiesta su un settore decisivo dell’economia italiana caratterizzato da una straordinaria pluralità delle lotte da almeno un decennio

Matteo Lepore
POLITICA

Lepore: «La legge Calderoli sarebbe la nostra Brexit»

Andrea Carugati

INTERVISTAIl sindaco di Bologna: «Un regionalismo che fa male ai comuni, con 21 piccoli stati la sanità rischia il disastro». «La destra ha messo una cappa sull’Italia: individua nemici, spegne le voci critiche, smonta la Costituzione, vuole i pieni poteri: è l’olio di ricino 2.0, dobbiamo fermarli». «Bene i pacifisti in lista, la sinistra deve dialogare. Schlein ha lavorato bene, per lei decisive le europee»

Referendum elettorale, ricordando Besostri
COMMENTI

Referendum elettorale, ricordando Besostri

Enzo Paolini

CONTRO IL ROSATELLUMLo scorso 23 aprile il comitato promotore del referendum contro la legge elettorale detta Rosatellum, presieduto da Elisabetta Trenta, ha depositato i quesiti in Cassazione. Un punto di partenza che […]

Il discorso di Pedro Sánchez seguito in un bar di Madrid foto Ansa
EUROPA

Sánchez resta, «difendiamo la democrazia»

Luca Tancredi Barone

SPAGNADopo cinque giorni di riflessione il premier spagnolo decide di continuare. La destra attacca, la sinistra chiede di passare all’azione. Presto la proposta di Sumar per riformare l’organo di autogoverno dei giudici

Tifosi della squadra dell’Amedspor durante una partita allo stadio di Diyarbakir in Turchia foto Getty Images
SPORT

Gol del popolo curdo

Murat Cinar

TURCHIAL’Amedspor, squadra di Diyarbakir da sempre discriminata, battendo 1-0 i rivali del Somaspor ha vinto il suo campionato, avvicinandosi per la prima volta alla massima serie del calcio turco

libri
CULTURA

Libri nel segno dei tempi

Maria Teresa Carbone

GEOGRAFIEUn percorso di letture sul ruolo delle opere, il mestiere dell’editore, la funzione dei media. Come si può affermare un titolo in libreria nell’era della frammentazione dei saperi e della sfida digitale? Emerge in ogni caso la capacità di romanzi e saggi non solo di accompagnare le evoluzioni della società italiana, ma in molti casi di precederle, di farsene talvolta perfino traino. I testi di Tommaso Munari (Einaudi), Valentina Notarberardino (Ponte alle Grazie), Giorgio Zanchni (Carocci), Emanuele Bevilacqua (Luiss University Press)

Riunione di redazione dei primi anni '70 con Pintor, Castellina e Parlato
EDITORIALE

Un giornale comunista

Luigi Pintor

DALL’ARCHIVIO“Un giornale comunista” di Luigi Pintor è l’editoriale del primo numero del manifesto uscito il 28 Aprile del 1971. Un editoriale che lancia l’impresa folle di un gruppo di comunisti e sessantottini: “Fare un vero giornale”