0 2 minuti 3 settimane

Maurizio Acerbo: ma che vi applaudite? Politici abruzzesi masochisti applaudono Meloni.

Gli esponenti abruzzesi e meridionali della destra hanno applaudito Giorgia Meloni che nel suo comizietto non ha citato per nulla l’autonomia differenziata.

Sono masochisti, incompetenti o traditori dei territori che dovrebbero rappresentare?

Oggi alla Camera comincia la discussione finale sul progetto di Calderoli che segnerà la fine dell’unità nazionale e una catastrofe per le regioni del sud.

Pur di garantirsi la poltrona gli esponenti della destra sono disposti a tutto.

Persino una persona pacata come Nazario Pagano, presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, ha impedito il confronto con le opposizioni facendo decadere emendamenti e bocciando emendamenti già approvati.

Sventolano il tricolore ma stanno facendo a pezzi l’Italia.

L’autonomia differenziata sarà la pietra tombale per la sanità in Abruzzo e nel sud.

Non si capisce cosa ci sia da applaudire.

 

Maurizio Acerbo

Segretario nazionale del Partito della Rifondazione Comunista

Candidato di Pace Terra Dignità

Sorgente: Autonomia differenziata pietra tombale per la sanità in Abruzzo e nel sud