0 2 minuti 5 mesi

Le autorità egiziane del Canale di Suez hanno dichiarato domenica che stanno monitorando da vicino l’impatto delle tensioni nel Mar Rosso dopo i recenti attacchi delle milizie Houthi dello Yemen contro navi nella parte meridionale del bacino.Due importanti aziende di trasporto merci, tra cui MSC, la più grande compagnia di spedizioni di container al mondo, hanno dichiarato sabato che eviteranno il Canale di Suez mentre i militanti Houthi sostenuti dall’Iran intensificavano i loro attacchi.Per tutti gli ultimi titoli segui il nostro canale Google News online o tramite l’app.L’autorità è ” seguendo da vicino le conseguenze delle attuali tensioni”, ha dichiarato in un comunicato il presidente dell’organismo, Osama Rabie. Il traffico marittimo nel canale è attualmente normale, ha aggiunto, senza entrare ulteriormente nei dettagli.Gli Houthi hanno lanciato attacchi contro le navi nella regione per protestare contro il bombardamento israeliano e l’invasione di Gaza che ha ucciso quasi 19.000 palestinesi, secondo i funzionari sanitari di Gaza.Dal 19 novembre, 55 navi hanno cambiato rotta attraverso il Capo di Buona Speranza, mentre 2.128 hanno attraversato il canale nello stesso periodo, ha detto l’autorità del Canale di Suez.Rabie ha detto che domenica 77 navi hanno attraversato il canale, comprese alcune navi appartenenti a compagnie di navigazione che avevano annunciato deviazioni temporanee. Si trattava di navi che si trovavano già nella regione del Mar Rosso prima che venissero fatti gli annunci.

Sorgente: Il capo egiziano del Canale di Suez monitora da vicino le tensioni nel Mar Rosso: Dichiarazione | Al Arabiya inglese