0 1 minuto 7 mesi

Il continuo bombardamento di Gaza da parte di Israele e la risposta internazionale alla crescente violenza coloniale dimostrano chiaramente come i palestinesi siano sempre stati considerati semplicemente come un danno collaterale, sia in termini umanitari che politici.

L’ONU chiede un cessate il fuoco umanitario, mentre al vertice del G7 in Giappone è stato raggiunto il consenso per una pausa umanitaria.

Sebbene esistano differenze tra un cessate il fuoco umanitario e una pausa umanitaria – quest’ultima essendo una misura temporanea e presumibilmente di sollievo prima che riprendano i bombardamenti e le uccisioni – il consenso chiave nel considerare i palestinesi secondo il paradigma umanitario ha creato un pericoloso precedente difronte al mondo intero.

di Ramona Wadi

Sorgente: AGGIORNAMENTI IN TEMPO REALE: il Belgio vuole sanzioni contro Israele – Middle East Monitor