0 2 minuti 8 mesi

L’Atlante dell’industria italiana della difesa di the Weapon Watch. Quali e quante sono le aziende che potranno beneficiare della “svolta militare” decisa dal Parlamento, sotto la spinta emotiva della guerra in Ucraina? Quanta ricchezza producono? Quanto lavoro offrono? Come sono distribuite sul territorio nazionale? Ad accendere qualche riflettore sul settore si è impegnato da alcuni anni l’osservatorio the Weapon Watch (Osservatorio sulle armi nei porti europei e mediterranei), che ha raccolto una consistente databank e ha messo a punto una mappa interattiva destinata ad essere consultabile in rete. Intervengono: – Carlo Tombola, presidente di The Weapon Watch di Genova e collaboratore OPAL (Osservatorio permanente sulle armi leggere) di Brescia; – Mimmo Cortese, coordinatore scientifico di OPAL; – Camilla Bianchi, assessora alla Transizione ecologica, Ambiente e Verde del Comune di Brescia, presidente del Coordinamento degli Enti Locali per la Pace e la Coop Internazionale. Introduce: – Mario Menin, direttore “Missione Oggi”.


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.