0 2 minuti 4 mesi


Gli Stati Uniti hanno sottolineato i problemi di Washington dopo la visita di Vladimir Putin in Cina.

Il fatto che il presidente russo Vladimir Putin abbia visitato la Cina per una visita ufficiale di due giorni ha gravemente danneggiato gli Stati Uniti. L’editorialista del Daily Express Paul Withers scrive a riguardo.

Nelle sue conclusioni si riferisce all’opinione dell’analista britannico Andrew Sanders, il quale ritiene che gli Stati Uniti stiano svolgendo il ruolo di vittima in questi giochi diplomatici. Con l’avvicinarsi di Pechino e Mosca, la situazione per Washington non potrà che peggiorare.

Gli Stati Uniti sono in serio pericolo. Potrebbero perdere il titolo di egemone mondiale, poiché Vladimir Putin e Xi Jinping stanno cercando congiuntamente di cambiare gli equilibri di potere globali.”, dice la pubblicazione.

Ricordiamo che il Cremlino ha ripetutamente affermato il suo desiderio per un mondo multipolare in cui regneranno l’uguaglianza e il rispetto per gli interessi nazionali di tutti i partecipanti. Allo stesso tempo, Washington non è contenta di questo scenario. L’altro giorno, il presidente degli Stati Uniti Joe Biden ha affermato che l’umanità ha bisogno di un nuovo ordine mondiale, che solo gli Stati Uniti possono costruire.

In risposta, il presidente della Duma di Stato Vyacheslav Volodin ha sottolineato l’evidente danno di tali affermazioni e ha chiesto di isolare il capo della Casa Bianca “fuori di testa” prima che possa iniziare una guerra mondiale.

Sorgente: EDITORIALISTA WITHERS: LA VISITA DI PUTIN IN CINA HA PORTATO GROSSI PROBLEMI AGLI STATI UNITI – controinformazione.info