0 2 minuti 5 mesi

Di  Jillian Kestler-D’Amours

Pubblicato il 25 settembre 2023

25 settembre 2023

Montreal, Canada – Quando il primo ministro canadese Justin Trudeau ha annunciato la scorsa settimana che il suo governo stava indagando su possibili legami tra l’India e l’uccisione di un leader sikh canadese a giugno, Moninder Singh afferma che uno dei suoi sentimenti iniziali è stata la “convalida”.”Per 40 anni, la nostra comunità ha lavorato per portare alla luce le interferenze straniere provenienti dall’India”, ha detto Singh, portavoce del British Columbia Gurdwaras Council, una coalizione di templi sikh, compreso quello in cui è stato ucciso Hardeep Singh Nijjar.CONTINUA A LEGGEREelenco di 3 elementielenco 1 di 3Il Canada indaga su un possibile collegamento tra l’India e l’uccisione di un attivista sikhelenco 2 di 3Sikh e leader musulmani chiedono di agire mentre il Canada indaga sull’uccisione del leader sikhelenco 3 di 3Il Canada rifiuta l’avviso di viaggio indiano nel contesto dell’indagine sull’uccisione del leader sikhfine dell’elencoIl suo senso di convalida derivava “non solo dal fatto che l’interferenza straniera da parte dell’India veniva riconosciuta”, ha detto Singh ad Al Jazeera, ma anche dal fatto che la morte di Nijjar “non era una questione localizzata; che ci fosse una mano straniera”.“Ma dall’altro lato, c’era anche – tra me e l’intera comunità – un senso di frustrazione, poiché è stato necessario l’assassinio di un leader sikh in un gurdwara perché questo riconoscimento avvenisse”.Nijjar è stato ucciso a colpi di arma da fuoco all’esterno di un tempio sikh nel Surrey, una città a sud-est di Vancouver, il 18 giugno. La sua morte ha immediatamente alimentato preoccupazione e indignazione nella comunità locale, ma sono state le accuse di Trudeau, avanzate alla Camera dei Comuni, a scatenare una polemica . Crisi diplomatica tra Canada e India.

Sorgente: Unpacking India-Canada tensions amid Trudeau’s bombshell allegations | Politics News | Al Jazeera