NUOVA RESISTENZA antifa'

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

L’Iraq espelle l’ambasciatore svedese, ricorda l’inviato di Stoccolma

Diken sharo

Lug 20, 2023

L’Iraq ha ordinato all’ambasciatore svedese di andarsene e ha deciso di ritirare il suo inviato da Stoccolma per aver permesso lì una protesta contro il rogo del Corano , ha detto giovedì un portavoce del governo.Il primo ministro Mohamed Shia al-Sudani “ha incaricato l’ambasciatore svedese a Baghdad di lasciare il territorio iracheno”, ha detto il suo ufficio in una nota.Ha affermato che la decisione è stata “spinta dal ripetuto permesso del governo svedese per il rogo del sacro Corano, l’insulto alle santità islamiche e il rogo della bandiera irachena”.Arriva poche ore dopo che i manifestanti hanno preso d’assalto e bruciato l’ambasciata svedese a Baghdad mercoledì notte.

Quello che è successo è del tutto inaccettabile e il governo condanna questi attacchi con la massima fermezza. Le autorità irachene hanno l’obbligo inequivocabile di proteggere le missioni diplomatiche e il personale ai sensi della Convenzione di Vienna”, ha dichiarato il ministro degli Esteri svedese Tobias Billstrom in una dichiarazione precedente, aggiungendo che l’incaricato d’affari iracheno sarà convocato al ministero degli Esteri.Giovedì, i manifestanti in Svezia hanno preso a calci e parzialmente distrutto un libro che dicevano essere il Corano fuori dall’ambasciata irachena a Stoccolma, ma non l’hanno bruciato come avevano minacciato di fare, hanno detto i testimoni di Reuters .

Sorgente: L’Iraq espelle l’ambasciatore svedese, ricorda l’inviato di Stoccolma

Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot