0 2 minuti 10 mesi

Il Governo ha approvato il Decreto Lavoro, provvedimento che conterrà diverse misure in favore di lavoratori e aziende.La misura senza dubbio più attesa è quella relativa all’aumento degli stipendi con un ulteriore taglio del cuneo fiscale, che fa seguito ai provvedimenti già presi sotto il Governo Draghi e poi proseguiti all’inizio dell’esperienza del Governo Meloni.L’Esecutivo vuole dunque proseguire gli interventi di supporto al potere d’acquisto delle famiglie, duramente messo alla prova dall’inflazione degli ultimi 18 mesi. Tuttavia, poiché l’emergenza relativa ai prezzi del gas sta ormai passando, l’attenzione si è spostata sul netto in busta paga che ricevono lavoratrici e lavoratori dipendenti.Il Consiglio dei Ministri si è svolto il 1° maggio; il MEF ha diramato un comunicato stampa ufficiale in cui si legge che:“Su proposta del ministro dell’economia e delle finanze Giancarlo Giorgetti il Consiglio dei ministri ha approvato un decreto legge con interventi a sostegno dei lavoratori che prevedono, in particolare, il taglio di ulteriori 4 punti del cuneo fiscale e contributivo e fringe benefit esentasse fino a 3 mila euro per i dipendenti con figli”Decreto Lavoro 2023: aumento degli stipendi, ecco gli importi ed il periodo di riferimento:Soggetti beneficiari Lavoratori dipendenti con reddito annuo lordo non superiore a 35.000 euroImporti Circa 100 euro in più in busta pagaDurata del beneficio Sei mesi: tra luglio e dicembre 2023Giorgia Meloni si è dichiarata soddisfatta al termine del Consiglio dei Ministri del 1° maggio, che ha commentato in un video istituzionale pubblicato sul canale YouTube di Palazzo Chigi:

Sorgente: Decreto Lavoro, ecco gli importi dell’aumento degli stipendi