0 3 minuti 2 anni

Olaf Scholz sorride grazie al presidente riconfermato Stephan Weil, Afd torna a crescere cavalcando l’ennesima crisi (ora quella energetica), i liberali mancano la soglia del 5% ed escono dal parlamentino regionale. Questi in estrema sintesi gli esiti principali del voto di domenica in Bassa Sassonia che potrebbero riverberarsi sulla politica nazionale.Nel Land molto probabile un cambio di governo, sempre sotto la guida dell’esperto Weil: dalla Grosse Koalition fra Spd e Cdu si passerà molto probabilmente a una più organica maggioranza di centrosinistra fra Spd e Verdi. Questi ultimi potranno così mitigare la delusione per un risultato che, nonostante la crescita di quasi 6 punti rispetto a 5 anni fa, è inferiore alle speranze (specie quelle di qualche mese fa quando il partito sembrava poter addirittura competere per i primi posti). L’eventuale ingresso nell’esecitivo ad Hannover porterà comunque i Verdi a esser presenti nel governo di 14 Länder su 16: un record.Restando nell’ambito della maggioranza del governo federale, nessuna consolazione potrà attutire la sberla ricevuta dai liberali, peraltro l’ultima della serie che li ha accompagnati per tutto il cammino elettorale regionale del 2022. Quattro elezioni, una sconfitta dietro l’altra, l’uscita dai parlamentini di Saarland e Bassa Sassonia e la perdita del governo in Nord Reno-Vestfalia e Schleswig-Holstein. Questa dèbacle, che mette in difficoltà (non in discussione) la leadership del ministro delle Finanze Christian Lindner, può rivelarsi la vera mina vagante per la stabilità dell’esecutivo di Olaf Scholz. È ormai chiaro che per i liberali l’alleanza di centro-sinistra si stia rivelando una camicia di forza nella quale è difficile ricavarsi un ruolo. La crisi energetica enfatizza le necessità di spesa, le capriole di Lindner per mascherare nuovi indebitamenti attraverso i fondi speciali non convince la tradizionale clientela del partito. E, evidentemente, neppure quella nuova.

Sorgente: Perché Scholz sorride dopo le elezioni in Bassa Sassonia – Startmag


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.