Il manifesto del 25.06.2022

Il manifesto del 25.06.2022

25 Giugno 2022 0 Di Luna Rossa

Edizione del 25 giugno 2022

La Corte suprema revoca il diritto all’aborto negli Stati uniti. È la temutissima sentenza con cui sei giudici di ultradestra su nove cancellano cinquant’anni di storia americana

America sprofonda

America sprofonda
Internazionale

America sprofonda

Marina Catucci

La Corte suprema revoca il diritto all’aborto negli Stati uniti. È la temutissima sentenza con cui sei giudici di ultradestra su nove cancellano cinquant’anni di storia americana

Tories in un mare di guai
Europa

Tories in un mare di guai

Leonardo Clausi

Dopo una doppia sconfitta alle suppletive, si dimette il presidente del partito. Si rivede il Red Wall e il primo ministro ora teme un’ondata di adii nel governo. Intanto se ne va in Ruanda

Mutevoli coordinate nel volto del dominio
Cultura

Mutevoli coordinate nel volto del dominio

Claudio Vercelli

Una riflessione a partire dal volume di Christopher Clark, «I tempi del potere», per Laterza. Una delle maggiori figure della storiografia analizza come il passato sia usato per definire il presente. Quale che sia la forma del dominio, una cultura o un regime si caratterizzano spesso attraverso le loro «specifiche interpretazioni di ciò che è (e deve essere) temporalmente rilevante». Sono prese in esame quattro epoche distinte dello stesso spazio geografico, dal Seicento al Novecento: dalla Prussia della Guerra dei Trent’anni fino al Terzo Reich passando per Bismarck

La memoria insorgente dei contadini del Veneto profondo
Cultura

La memoria insorgente dei contadini del Veneto profondo

Alessandro Santagata

Per Cierre edizioni «Rivolte di paese», di Livio Vanzetto, esperto di Storia sociale e primo direttore dell’Istituto per la storia della Resistenza della Marca trevigiana. La ricerca ribalta la tesi dell’eterodirezione delle masse per seguire i percorsi di quella «pedagogia della rivolta», con cui i subalterni avrebbero esercitato un condizionamento politico e culturale nei confronti delle élites

Contro i diritti, riecco l’autonomia differenziata
Commenti

Contro i diritti, riecco l’autonomia differenziata

Alessandra Algostino

Il disastro della regionalizzazione della sanità è un tragico dato di fatto che la pandemia ha reso evidente in modo inoppugnabile. La regionalizzazione si è rivelata un volano per la dismissione della garanzia dei diritti attraverso il servizio pubblico, quando non per l’abdicazione tout court al compito di tutela dei diritti

Alias

La passione e l’arte di Carlo Conti

Luigi Onori

Le registrazioni sonore hanno la straordinaria facoltà di annullare tempo e spazio. Così, sentendo il cd (o il vinile) Live al Cantiere la musica, la personalità, la creatività, la passione […]

Alias

Gli Ultrasuonati

Roberto Peciola

ELETTRONICA Tesori ambientali Musica elettronica e sonorità ambient sono sempre più spesso in simbiosi con derive neoclassiche o, perché no, progressive. Come nel caso, ad esempio, dell’ultimo «mastodontico» lavoro del […]