il manifesto del 31.05.2022

il manifesto del 31.05.2022

31 Maggio 2022 0 Di Luna Rossa

Edizione del 31 maggio 2022

Severodonetsk distrutta come Mariupol prossima a cadere, il fiume ultima trincea del Lugansk. Ucciso giornalista francese, e sono 30 dall’inizio della guerra. Sulle armi a Kiev contrordine di Biden: niente missili a lungo raggio. Continua il ricatto di Putin per l’apertura dei porti. L’Europa, divisa sulle sanzioni, cerca il compromesso con Orbán sull’embargo petrolifero

REPORTAGE

L’estrema sanzione

Andrea Sceresini

Severodonetsk distrutta come Mariupol prossima a cadere, il fiume ultima trincea del Lugansk. Ucciso giornalista francese, e sono 30 dall’inizio della guerra. Sulle armi a Kiev contrordine di Biden: niente missili a lungo raggio. Continua il ricatto di Putin per l’apertura dei porti. L’Europa, divisa sulle sanzioni, cerca il compromesso con Orbán sull’embargo petrolifero

SCUOLA

Ieri il secondo sciopero generale. Sindacati in piazza: basta tagli

Roberto Ciccarelli

Ieri il mondo della scuola ha scioperato contro il governo Draghi ed è andato in piazza da Nord a Sud per il rinnovo del contratto, scaduto da oltre tre anni, e contro il decreto che interviene sull’ingresso all’insegnamento e sulla formazione che mette in competizione i docenti in cambio di risibili aumenti. Flc Cgil, Cisl e Uil scuola, Snals, Gilda e Anief hanno chiesto lo stralcio dal decreto 36 di tutte le materie di natura contrattuale, l’avvio immediato della trattativa per il rinnovo del contratto, più risorse e una riduzione del numero di alunni per classe, il superamento del precariato esistente a partire da chi ha tre o più anni di servizio. Contestato il ministro dell’Istruzione Bianchi secondo il quale la riforma non porterà tagli alla scuola pubblica

Navi quarantena verso lo stop
ITALIA

Navi quarantena verso lo stop

Giansandro Merli

L’ordinanza del ministro della Salute sulle «disposizioni relative agli ingressi sul territorio nazionale» scade il 31 maggio e non dovrebbe essere rinnovata

Firenze, arrivano i “Mille contro la guerra permanente”
ITALIA

Firenze, arrivano i “Mille contro la guerra permanente”

Riccardo Chiari

Oggi allo 18 allo Spazio Alfieri in via dell’Ulivo, a pochi passi da piazza Santa Croce, dibattito con Vania Bagni che guida l’Anpi fiorentina, Rosy Bindi, Luciana Castellina, Vannino Chiti, Mario Primicerio, e il direttore del quotidiano “Avvenire”, Marco Tarquinio. Una iniziativa promossa dall’associazionismo laico e cattolico, dal sindacato, dal mondo istituzionale e culturale, per continuare a chiedere lo stop alle armi e il ritorno ai negoziati.

Francesco Sinopoli (Flc Cgil): «Dissenso totale con il governo, la protesta continua»
SCUOLA

Francesco Sinopoli (Flc Cgil): «Dissenso totale con il governo, la protesta continua»

Roberto Ciccarelli

Intervista al segretario della Federazione dei lavoratori della conoscenza della Cgil dopo il secondo sciopero generale in cinque mesi: «Il nostro è un dissenso totale con il governo – afferma – C’è un profondo pregiudizio per la scuola pubblica. Chi fa le politiche dell’istruzione non è il ministero ma Palazzo Chigi e i suoi consiglieri. Siamo stati commissariati»

Embargo al petrolio, compromesso Ue per far cedere Orbán
EUROPA

Embargo al petrolio, compromesso Ue per far cedere Orbán

Anna Maria Merlo

La proposta della Commissione prevede un’eccezione per i paesi senza sbocco sul mare: stop al greggio russo solo importato via cargo, con «un’esenzione temporanea» per quello che arriva attraverso gli oleodotti. Una misura per Ungheria, Slovacchia e Repubblica ceca. La prospettiva è un accordo a giorni

Marcia delle bandiere, violenze diffuse non solo da gruppi isolati
INTERNAZIONALE

Marcia delle bandiere, violenze diffuse non solo da gruppi isolati

Michele Giorgio

Il ministro della difesa Gantz punta il dito contro i fanatici di Lehava e La Familia. Ma aggressioni e intimidazioni nella città vecchia e nella zona Est contro i palestinesi sono state compiute da simpatizzanti di partiti di destra alla Knesset. E il governo ha voluto a tutti i costi la marcia all’interno delle mura antiche.

Dopo la strage di Uvalde, nuova sparatoria negli Usa: feriti 6 adolescenti
INTERNAZIONALE

Dopo la strage di Uvalde, nuova sparatoria negli Usa: feriti 6 adolescenti

Marina Catucci

Mentre ancora si piangono le 21 vittime della scuola elementare texana, sabato notte a Chattanooga in Tennessee c’è stato un altro mass shooting che ha ferito gravemente 6 adolescenti. Al Congresso, voci ottimiste sulla possibilità che repubblicani possano davvero unirsi ai democratici per votare una legge bipartisan che tenti di contenere il libero accesso alle armi da fuoco ma la dura lezione della storia recente è che lo slancio svanisce ogni giorno che passa

Boris Pahor, la travolgente esegesi della civiltà di frontiera
CULTURA

Boris Pahor, la travolgente esegesi della civiltà di frontiera

Claudio Vercelli

Scomparso a 108 anni lo scrittore e intellettuale sloveno di Trieste. Nel suo percorso, l’antifascismo, la memoria del ’900, i conflitti di una terra ferita, la sfida per la convivenza, Nel corpo della sua opera la sostanza di una riflessione sulla materia di cui sono fatte le relazioni interculturali, vivendo nella sua persona la presenza di più matrici intellettuali

In-Box dal vivo, la nuova scena teatrale
VISIONI

In-Box dal vivo, la nuova scena teatrale

Gianfranco Capitta

Il concorso mette in palio «una scrittura», assegnata da una giuria composta da 80 esercenti. Miglior testo «Questa splendida non belligeranza», intrigante comedy di Marco Ceccotti

Sorgente: ilmanifesto.it