In Italia da oggi la prima pillola contro il Covid: ecco chi può usarla

In Italia da oggi la prima pillola contro il Covid: ecco chi può usarla

4 Gennaio 2022 0 Di ken sharo

Per pazienti non gravi, tramite assunzione orale a casa con 5 giorni di trattamento, previene le ospedalizzazioni. Non è un’alternativa al vaccino, però. Ecco come agisce e viene distribuita

La prima pillola antivirale contro il Covid di Merck per pazienti non gravi, tramite assunzione orale a casa con 5 giorni di trattamento, previene le ospedalizzazioni. Non è un’alternativa al vaccino ed è distribuita alle Regioni. Ecco come agisce e viene distribuito il molnupiravir

desc img

Da oggi è a disposizione in Italia il primo antivirale specifico contro SARS-CoV-2, la pillola di Merck chiamata molnupiravir (nome commerciale «Lagevrio»). Dopo il via libera della Commissione tecnico scientifica dell’Agenzia italiana del farmaco (Aifa) nella seduta del 22 dicembre, il farmaco viene distribuito da oggi dalla Struttura Commissariale alle Regioni e per la sua prescrizione è previsto l’utilizzo di un Registro di monitoraggio che sarà presto accessibile online sul sito della stessa Aifa.

Chi lo può ricevere e come

Il medicinale è autorizzato per il «trattamento dei pazienti Covid-19 non ricoverati con recente insorgenza di malattia da lieve a moderata e con condizioni cliniche sottostanti che possono rappresentare fattori di rischio specifici per lo sviluppo di Covid-19 grave».
Molnupiravir è un antivirale orale che deve essere assunto in caso di positività al Covid entro 5 giorni dall’insorgenza dei sintomi.
Il trattamento dura 5 giorni e consiste in 4 capsule (800 mg totali) da prendersi due volte al giorno. Il suo utilizzo non è raccomandato in gravidanza e l’allattamento al seno «deve essere interrotto durante il trattamento e per 4 giorni dopo il trattamento». Previene le ospedalizzazioni.

Sorgente: In Italia da oggi la prima pillola contro il Covid: ecco chi può usarla