0 1 minuto 3 anni

La Shanghai University of Finance and Economics Press ha deciso di rendere fruibile a 1,4 miliardi di cinesi il pensiero di un marxista italiano che, invece di occuparsi di Cina, si occupa di anticapitalismo, potere e comunismo.

Le lingue delle  pubblicazioni scientifiche salgono così a dieci: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, russo, albanese, svedese, laotiano e cinese!

Giulio Palermo