0 11 minuti 3 anni

Le donne tornano in piazza a Kabul e i Talebani usano le maniere forti per disperdere la manifestazione. Le spaccature interne bloccano la nascita del governo. Si combatte nel Panjshir. L’Onu fissa una riunione per l’emergenza umanitaria il 13 settembre

ITALIA

Trani, muore in carcere malato psichiatrico

Eleonora Martini

Fedele Bizzoca, gravemente malato, era stato ritenuto incompatibile con la detenzione. A Sollicciano un giovane detenuto tunisino trovato morto in isolamento con la testa incastrata nello spioncino

Bennett ribadisce il suo «no» allo Stato di Palestina

Michele Giorgio

Durante un colloquio con i leader delle comunità ebraiche negli Usa, il premier israeliano ha riaffermato la sua netta opposizione alla soluzione a Due Stati e ha detto di non vedere all’orizzonte alcuna svolta politica con i palestinesi

Dai giudici ai bitcoin, Bukele senza freni

Gianni Beretta

Il giovane presidente incassa anche l’ok dell’Alta corte per essere rieletto nel 2024. E martedì debutta la nuova “moneta”. Il portafoglio virtuale si chiamerà «Ganzo». Ma nel Paese è l’economia informale a regnare

Dai giudici ai bitcoin, Bukele senza freni

Gianni Beretta

Il presidente “millennial” incassa anche l’ok dell’Alta corte per poter essere rieletto nel 2024. E martedì entra in vigore la nuova “moneta”. Il portafoglio virtuale si chiamerà «Ganzo». Ma nel Paese è l’economia informale a regnare

Corpo e cuore al centro del movimento

Francesca Pedroni

«Chapter 3 – The Brutal Journey of the Heart», spettacolo inaugurale di Torinodanza Festival 2021 firmato da una delle autrici più folgoranti della coreografia di origine israeliana, Sharon Eyal.

CULTURA

Bernhard Schlink, mesto commiato dalla memoria di sé

Guido Caldiron

Intervista all’autore de «I colori dell’addio», pubblicato da Neri Pozza. Tra i maggiori scrittori tedeschi contemporanei, sarà ospite a Mantova. «Separarsi dalle persone che sono state importanti significa rinunciare anche a una parte di noi stessi, a ciò che avremmo potuto essere. Una perdita che evoca la solitudine». «Come insegna il mistico Baal Shem Tov ricordare è il segreto della salvezza. Ma deve essere una scelta consapevole e la Germania ha molte cose che vorrebbe dimenticare»

Chi ha messo il dito sul grilletto ai talebani

Alberto Negri

Washington a fine anno si ritira anche dall’Iraq lasciando la patata bollente a Nato e Italia. Biden lo ha detto chiaro: la priorità non è più il terrorismo ma la Cina

I paradossi autolesionisti dell’Europa

Ignazio Masulli

Il dibattito sulle decisioni da prendere nei confronti dei profughi afghani sta mettendo a nudo ipocrisie, paradossi, nonché autolesionismo delle politiche anti-migratorie praticate dai maggiori Paesi europei e dall’Ue

TURCHIA

Turchia, la continuità dei pogrom

Murat Cinar, Francesco Pongiluppi

5 settembre 1955 in Turchia: violenze, alimentate dai media, contro la minoranza ellenofona. Oggi come allora lo schema è lo stesso: notizie false, mobilitazione di cittadini armati e linciaggi

Doppi, fantasmi, specchi tra calli e fondamente

Pasquale Di Palmo

Henri de Régnier soggiornò nella città lagunare dodici volte tra il 1899 e 1924: i Racconti veneziani (tradotti da Robin Edizioni) sono il frutto, topografico e stilistico, di quei suoi vagabondaggi

Lattes, incarnazioni e ferite di un io smarrito

Roberto Barzanti

Mario Lattes (1928-2001) fu romanziere, critico, pittore e intellettuale, segnato da inquietudine perenne e dalla tragedia degli ebrei. Tutte le Opere riunite adesso in un rigoroso cofanetto, Olschki Editore

Camus/Chiaromonte, l’arte esige approdi indiretti

Pierluigi Pellini

Albert Camus e Nicola Chiaromonte si scrivono, alla ricerca di una rifondazione dei valori umanistici basata sulle ceneri del nichilismo: «In lotta contro il destino», da Neri Pozza

Forjado, recortado, doblado: ferro!

Tommaso Mozzati

Gli esiti più sperimentali dello scultore catalano hanno patito il confronto con la lezione picassiana: qui li ritroviamo, taglienti silhouette, in tutta la freschezza del loro travaglio creativo

De Staël, le forze cosmiche nel concreto

Davide Racca

Gli ultimi dieci anni, dal 1945 al 1955, del pittore pietroburghese naturalizzato francese, quando il ritorno alla figurazione lo salva (ha scritto Douglas Cooper) dai teorici apriori: e lo proietta nel vertiginoso, “con” Courbet

Echi del terrore, tra fantastico e banale qui e ora

Francesca Lazzarato

Mischiando infiniti riferimenti letterari, pittorici, musicali, «La nostra parte di notte» li restituisce in forma riconoscibile eppure del tutto originale, mentre a fare da collante narrativo provvedono le atrocità della dittatura argentina: da Marsilio

Sorgente: il manifesto del 05.09.2021 –


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli via e-mail.