il manifesto del 13.06.2021 – il manifesto

il manifesto del 13.06.2021 – il manifesto

13 Giugno 2021 0 Di Luna Rossa

«Quotare l’acqua in borsa significa colpire i più fragili». Dieci anni dopo il referendum che bloccò la privatizzazione del sistema idrico, i movimenti tornano in piazza per chiedere che il voto degli elettori venga finalmente rispettato. Ma il governo tira dritto

Italia

I gattopardi toscani vogliono quotare anche l’oro blu

Riccardo Chiari

Avviato un progetto che nei piani dell’egemone Pd locale e dei renziani di Italia Viva porterà a creare una multiutility regionale dei servizi pubblici. Si oppongono i Movimenti per l’acqua, Sinistra italiana, Rifondazione e le liste di cittadinanza: “Tutto cambia perché nulla cambi, l’operazione è propedeutica alla quotazione in borsa”. Massimo Torelli di Firenze città aperta: “Niente di nuovo sotto il sole, qui la ripartenza del sindaco Nardella è nel segno di un sfrenato neoliberismo”.

No Tav in marcia: «Siamo la natura che si ribella»

Serena Tarabini

Da Bussoleno a San Didero, il comune su cui si progetta un nuovo autoporto. È stata la prima manifestazione non solamente locale dopo un anno e mezzo di pandemia, con delegazioni da Roma a Milano, da Genova a Palermo passando per Bologna, Firenze, Venezia

Lavoro

Maria Cecilia Guerra (Mef): «Blocco dei licenziamenti fino a ottobre, quello selettivo rischia di essere ingiusto»

Roberto Ciccarelli

Maria Cecilia Guerra (LeU), sottosegretaria al ministero dell’economia e delle finanze (Mef): «Il blocco selettivo dei licenziamenti rischia di essere molto ingiusto. Bisogna cambiare i criteri, ragioniamo su quello trasversale della perdita di fatturato delle aziende e non per settori. Sono contraria all’idea che si possa uscire dalla crisi aumentando i contratti precari o reintroducendo i voucher”

Città dei libri a Stradella, lo sciopero del S. I. Cobas ha fermato la distribuzione dei libri in Italia

Roberto Ciccarelli

«Garanzie sull’occupazione, tutela della malattia, ticket pasti» Le rivendicazioni dei lavoratori nel più grande magazzino dei libri in Italia. Dopo le squadracce che hanno aggredito i lavoratori che protestano contro la Fedex e le cariche della polizia contro i S.I. Cobas a Stradella il ministro del lavoro Orlando annuncia la creazione di una “task force” sulla logistica. Venerdì 18 giugno sciopero nazionale della logistica

Economia

Autostrade torna pubblica al 51%

Mario Pierro

Venerdì 18 giugno la protesta a Genova con il comitato delle vittime del crollo del Ponte Morandi avvenuti quasi tre anni fa: «Non è possibile scendere a patti con chi ha svenduto la sicurezza di tutti per il proprio personale tornaconto»

Verdi tedeschi a Congresso, tra economia verde e salario minimo

Sebastiano Canetta

In corso il congresso online del partito. Dopo qualche passo falso, la segretaria Baerbock presenta il programma che sarà votato oggi: un «patto con l’industria» a zero emissioni e innalzamento del salario minimo nazionale dagli attuali 9,5 euro all’ora a 12

Commenti

Il menù è solo americano, L’Europa non c’è

Alberto Negri

Il meeting dell’alleanza atlantica si apre sotto i «migliori auspici». Oltre al nemico numero uno Cina, a quello tradizionale, la Russia, si può anche pensare a una nuova campagna umanitaria del fronte delle «democrazie liberali» per esportare magari altra destabilizzazione, dopo l’Afghanistan, l’Iraq, la Siria e la Libia. All’Europa non conviene, ma abbozza

A Erbil gli islamisti entrano, i pacifisti no

Chi.Cru

La denuncia del Kck: islamisti stranieri mandati dalla Turchia sono atterrati a Erbil e sono stati dispiegati nella regione. Intanto una delegazione tedesca intenzionata a far visita ai villaggi curdi colpiti dalle operazioni di Ankara è stata bloccata a Dusseldorf

Oggi la fiducia al governo Bennett-Lapid. Bibi lascia il potere dopo 12 anni

Michele Giorgio

Non è detto che Netanyahu non riesca a capovolgere il quadro politico già tra qualche mese. La nuova maggioranza si regge su appena 61 dei 120 deputati della Knesset ed è formata da otto partiti, tra i quali l’islamista Raam, che si sono uniti all’unico scopo di mandarlo all’opposizione

Il linguaggio e il corpo fuori dal caos primordiale

Manuela De Leonardis

Nandipha Mntambo e Donna Kukama insieme per «La matière vivante», prima volta italiana delle artiste africane nella rassegna organizzata dalla galleria Continua negli spazi di piazza della Cisterna

Eriksen, malore in campo per il numero dieci danese

Nicola Sellitti

Il talentuoso giocatore dell’Inter si è accasciato durante l’incontro Danimarca-Finlandia. Paura allo stadio, le lacrime della compagna, il soccorso immediato dei sanitari. Fino al sollievo con la notizia che era fuori pericolo. La partita è ripresa quasi due ore dopo per volontà dello stesso giocatore. Vincono i finlandesi per 0-1

Alias Domenica

L’Oriente antico di faccia

Valentina Porcheddu

Serafici faraoni, barbuti sovrani assiri… L’arte del ritratto in tre millenni di storia, secondo Paolo Matthiae: «I volti del potere» da Einaudi

Leggende e matrici popolari nella Commedia

Paolo Pellegrini

Borges ritrovò nel Venerabile Beda la storia aneddotica di un breve viaggio nell’aldilà (un precedente?); ma Dante può essere stato «il poeta dei bottegai»? Un volume di Lino Pertile, per Longo

Teatro musicale, travestimenti di gesti politici

Guido Barbieri

La musica, in tutte le sue diverse declinazioni, è capace, oggi, di parlare del tempo presente, di essere uno specchio, magari infedele, deformante, deformato dei conflitti, delle aporie, delle contraddizioni in cui è immerso il tempo in cui viviamo? Inutile negarlo. La risposta è no…

Colum McCann, una ordinata fantasmagoria per il lutto

Massimiliano De Villa

Alludendo fin dal titolo, «Apeirogon», all’eterna tensione di ciò che è senza numero e inconcludibile, McCann segue le storie di due personaggi, sui versanti del confine arabo-israeliano: Feltrinelli

E ora, Edith Sitwell, ti taglio le mani

Roberto Valeriani

Intorno al ritratto della scrittrice di Renishaw, realizzato dal vorticista inglese tra 1923 e ’35, si consuma una storia di velenoso risentimento, con aspetti psico-sociali tipici del mondo ombelicale delle confraternite moderniste inglesi

Alberto Martini, nero e flessuoso con Poe

Giorgio Villani

Le chine visionarie dell’illustratore simbolista, «finissima tessitura di tratti». Fonti di ispirazione, Dürer, Callot, Redon: utilizzava la penna come fosse la morsura di un’acquaforte

Ma l’arte è italiana senza testamento

Andrea Cortellessa

A metà fra saggio erudito e pamphlet, il libro critica il concetto identitario di «patrimonio storico» nel segno dell’anacronismo e dello strabismo

Colore e tristezza di Gentile da Rocca

Chiara Frugoni

Abruzzo, arte delle origini. Dopo i restauri seguiti al terremoto del 2009 torna a splendere con i suoi affreschi la chiesa cistercense nei pressi di Fossa

Lewis Carroll sfida i limiti del nonsense

Paola Colaiacomo

Due trame simultanee lasciano infiltrare nella fiaba un pathos realistico, mentre dissolvenze di luoghi e persone si mescolano come in sogno: da Einaudi, «Sylvie e Bruno», figli del Re Oberon

Religione greca e cultura tedesca del Novecento

Daniele Ventre

Nuova traduzione, a cura di Giampiero Moretti da Adelphi, per Theophania di Walter F. Otto: uscito postumo nel 1956, è il libro che «chiarifica» il cruciale Gli dèi della Grecia, 1929

Il primo Bassani, scatto della memoria in stile voluttuoso

Alberto Fraccacreta

Gli Etruschi, il femminino, le leggi razziali… Una città di pianura, libro d’esordio (1940) dello scrittore ferrarese che Officina Libraria ora ripropone, rivela un apprendistato letterario imbevuto di Proust

Sorgente: il manifesto del 13.06.2021 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •