Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Miraggio dallo spazio: c’è un tornado in mezzo al lago di Scutari

Un occhio di ciclone al centro di un lago. Questo incredibile fenomeno immortalato dallo spazio dalla Nasa non è nient’altro che un effetto ottico creato dai sedimenti che formano lo Skadar, il lago di Scutari. Siamo al confine fra Montenegro e Albania e questo è il più grande lago della penisola balcanica.

L’acqua riempie una depressione carsica: in alcune parti, il letto del lago si trova sotto il livello del mare. E le sue creste ricurve, a dorma di spina dorsale che corre parallela alla sponda meridionale delle Alpe Dinariche, sono le responsabili di questo effetto a occhio di ciclone che ha catturato l’attenzione di un astronauta dell’equipaggio Expedition 62 a bordo della Stazione Spaziale Internazionale.

Le rocce che circondano il lago sono di tipo facilmente erodibile. Calcare, dolomite e altri carbonati hanno formato nei secoli sedimenti chiari e scuri che hanno creato il vortice nel centro dell’acqua. Una delle maggiori fonti di questo afflusso di sedimenti è il fiume Moraca che sorge dal monte Rzaca.

Per tutelare questa bellezza, il Montenegro ha trasformato la parte occidentale del lago in un parco nazionale e l’Albania ha dichiarato la sua sezione come riserva naturale. Sforzi fatti anche per proteggere la fauna autoctona, i microrganismi e la vita acquatica, messe a dura prova dall’attività antropica.

Sorgente: Miraggio dallo spazio: c’è un tornado in mezzo al lago di Scutari

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing