il manifesto del 01.04.2020 – il manifesto

il manifesto del 01.04.2020 – il manifesto

1 Aprile 2020 0 Di Luna Rossa

Gli industriali non demordono: stimano il crollo del Pil e contro il parere delle istituzioni sanitarie dettano l’agenda al governo per riaprire in fretta le fabbriche. La sponda di Renzi. Ma Palazzo Chigi per ora non cede. Conte: «Nessuna certezza. Deciderà il comitato tecnico scientifico»

INTERVISTA

Il ministro Manfredi: «Senza ricerca non si può costruire un nuovo futuro»

Andrea Capocci

L’importanza di investire in progetti pubblici, «le altre e vecchie ricette hanno già fallito». Il 94% delle lezioni sono state erogate online, con accesso alle piattaforme da parte di 1 milione e 200 mila studenti. «Non c’è miglior bene comune che la conoscenza. Adesso dobbiamo metterla al centro delle nostre politiche, partendo soprattutto dalla valorizzazione dei giovani»

POLITICA

La camera allarga l’aula, ma niente voto online

Andrea Fabozzi

Strada chiusa per le votazioni da remoto. Via libera alla partecipazione in video conferenza ma solo per i lavori informali delle commissioni. Ieri però malgrado le misure di sicurezza il Transatlantico si è riempito troppo e i deputati sono stati invitati a circolare

AGRICOLTURA E VIRUS

I dimenticati di Rosarno tra paura e non lavoro

Valerio Nicolosi

Viaggio nelle tendopoli della Piana di Gioia Tauro dove le condizioni igieniche e sanitarie sono allucinanti. I migranti vivono nella morsa dell’occupazione nei campi che sta per finire e il timore del Covid-19. L’aiuto dei medici volontari

La Turchia rilascerà 90mila prigionieri. Non quelli politici

Chiara Cruciati

Carceri affollate il doppio della loro capienza, ma giornalisti, attivisti e deputati Hdp restano in cella. Erdogan lancia una campagna di donazioni regalando il suo stipendio ma le opposizioni vanno all’attacco: crisi dovuta alle spese per i mega progetti infrastrutturali

Coronavirus, brevi dall’Africa

Red. Esteri

In Libia coprifuoco (anche) da virus e guerra dei droni. Egitto, rinviata ancora l’udienza per Patrick Zaki. Il continente africano supera quota 5 mila: mappa dei contagi

EDITORIALE

Il contagio magiaro

Tommaso Di Francesco

Ora l’ulteriore svolta di Orbán rischia di essere contagiosa. L’Ungheria e le piccole patrie del Gruppo di Visegrad – Paesi diventati di fatto appendici della Germania dopo l’89 – erano già un prodotto dell’Europa diseguale di fronte all’irrisolta, profonda crisi del 2008 e ai diktat del Fmi

Letture in un tempo circolare

Maria Teresa Carbone

Riflessioni intorno al libro «La cultura orizzontale» di Giovanni Solimine e Giorgio Zanchini, uscito per Laterza. Cosa accade quando «la rete è diventata l’infrastruttura su cui poggia tutto ciò che facciamo»

La cultura umanistica che buca lo schermo

Enrico Terrinoni

Anche in questi giorni non possiamo dimenticare che Shakespeare, Dante, Virgilio e Lucrezio ci parlano dall’abisso di secoli remoti; comunicano, sepolti nel loro silenzio

Omaggio al trombettista

Guido Festinese

Marco Tamburini oggi avrebbe appena passato la sessantina. Un terribile schianto in moto a Bologna se l’è portato via cinque anni fa, p

Luce e ritmo, il fascino racchiuso in un clic

Nazim Comunale

Possono delle immagini restituire un mistero che è essenzialmente acustico? Nel caso dell’imponente volume del fotografo sloveno, da oltre trent’anni assiduo frequentatore dei festival jazz, la risposta è un sì pieno.

Le stagioni della musica di Alfio Antico

Flaviano De Luca

Con «Trema la terra», l’artista siciliano si conferma protagonista della grande tradizione popolare. Dotato di superba tecnica, rende contemporaneo quel mondo bucolico

Cameri, il ricatto di produrre armi e F35

Giulio Marcon

Tutta l’industriale italiana si ferma, ma non quella bellica, qualche giorno fa il governo ha dato carta bianca alle industrie militari: i cacciabombardieri F35 continuano ad essere assemblati da centinaia di lavoratori che rischiano di ammalarsi per assicurare una produzione decisamente non indispensabile

 

Sorgente: il manifesto del 01.04.2020 – il manifesto

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •