Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

Bermeo, capo dell’intelligence in Colombia, è stato destituito per aver fornito foto false contro il Venezuela

Il generale colombiano Oswaldo Peña Bermeo, capo dell’intelligence in Colombia, è stato destituito per aver fornito foto false contro il Venezuela al presidente colombiano, Iván Duque, il quale si è coperto di ridicolo presentandole alle Nazioni Unite in un rapporto che voleva dimostrare la presenza di gruppi paramilitari in Venezuela.

In quel rapporto almeno quattro delle foto mostrare come prove erano invece state scattate nel territorio colombiano, come dimostrato da diversi media che avevano già pubblicato le immagini 3 anni fa.

Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, il giorno dopo l’accaduto ha definito “imbecille” il presidente della Colombia, Iván Duque, per aver fornito false informazioni alle Nazioni Unite.

“L’idiota maialino (è il soprannome attribuito da Maduro al presidente colombiano), l’idiota Iván Duque, è andato a presentare un documento con foto tutte false, come è ovvio che sia, perché i guerriglieri sono un fenomeno colombiano da settant’anni”, ha detto Maduro.

Il generale colombiano in una scarna dichiarazione ha ammesso le sue colpe attraverso una lettera, in cui indica di essere responsabile delle sue azioni.

“Sono consapevole della necessità di rispondere delle mie azioni e di quelle dei miei subordinati, e agisco di conseguenza”, ha detto l’ufficiale, secondo il Ministero della Difesa.

Il generale aveva guidato il comando di intelligence per otto mesi, che dipende dal comando generale delle forze militari, e la sua squadra era stata incaricata di realizzare il dossier contro il Venezuela che Duque ha consegnato alle Nazioni Unite rivelatosi poi falso.

Rete solidarietà rivoluzione bolivariana

Sorgente: Bermeo, capo dell’intelligence in Colombia, è stato destituito per aver fornito foto false contro il Venezuela | Ancora Fischia il Vento

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •  
468 ad

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

adversing