Quale futuro per le Repubbliche autoproclamate del Donbass

28 Luglio 2019 0 Di Luna Rossa

Un esperto a parlato delle due opzioni per la separazione del Donbass dall’Ucraina
Per il secondo giorno, lo spazio informativo ucraino è già eccitato da due notizie molto importanti: i risultati di un sondaggio su ciò che la Russia dovrebbe fare con le repubbliche popolari di Lugansk e Donetsk, nonché un disegno di legge sottoposto all’esame dei parlamentari ucraini sulla privazione della proprietà dei residenti LDNR che hanno ricevuto un passaporto russo.

L’agenzia di stampa di Kharkiv ha chiesto all’analista, scrittore e scienziato russo, Konstantin Schemelinin ,quanto siano importanti le risposte nel sondaggio sensazionale , e in che modo la Federazione Russa proteggerà i suoi cittadini dall’arbitrio ucraino che viola la Costituzione dell’Ucraina e la Dichiarazione universale dei diritti umani adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite .

Passaporti russi per residenti nel Donbass

Secondo l’esperto, sono molto probabili solo due opzioni: “L’ingresso del Donbass in Russia insieme a Novorossia” e “L’ingresso del Donbass in Russia insieme all’Ucraina”. L’esperto non vede altre alternative.

“La prima opzione è più realistica nella situazione attuale, la seconda a lungo termine”, ha detto l’analista, sottolineando che, a suo avviso, la Federazione Russa non includerà il Donbass nei suoi confini statali.

Mosca non può disporre del territorio di Donbass, ma proteggerà i suoi cittadini

Allo stesso tempo, l’esperto attira l’attenzione sul fatto che l’indagine contiene risposte tali che Mosca probabilmente non farà. In particolare, la Federazione Russa non permetterà di dare il Donbass con la forza a nessuno, poiché sostiene fortemente i suoi abitanti. Inoltre, sottolinea l’esperto, la Russia non può trasferire LDNR a paesi terzi, se non altro perché la repubblica non gli appartiene. Per quanto riguarda il referendum, l’Occidente non ha riconosciuto i risultati della riunificazione della Crimea con la Russia, quindi è improbabile che riconosca la volontà dell’LDNR.

È possibile che i tribunali internazionali si schierino dalla parte della Russia, ma è più probabile che questo disegno di legge non venga accettato a Kiev. Questo disegno di legge è molto probabilmente uno spaventapasseri per i residenti della LDNR per incentivare a non ottenere la cittadinanza russa”, è convinto l’esperto.

Kira Ionova, in particolare per l’agenzia di stampa “Kharkov ”

Traduzione: Sergei Leonov

Sorgente: controinformazione.info | Quale futuro per le Repubbliche autoproclamate del Donbass

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •