Emanuele Fiano: “gli scontri a Genova sono responsabilità di Matteo Salvini” | Globalist

Emanuele Fiano: “gli scontri a Genova sono responsabilità di Matteo Salvini” | Globalist

26 Maggio 2019 0 Di ken sharo

Il deputato Pd: “anni fa in campagna elettorale il Ministro diceva che avrebbe dato mano libera alla polizia. La responsabilità per gli scontri è sua”

“Anni fa, a Pontida, qualcuno disse in campagna elettorale che con la Lega al governo la polizia avrebbe avuto ‘mani libere’. Questo qualcuno oggi è Ministro dell’Interno. A lui quindi, al Ministro Salvini, va la somma responsabilità di stabilire e indicare un limite che tassativamente non può essere superato, di rispetto per il diritto di cronaca e per il diritto di manifestare pacificamente. Non faccia il Ponzio Pilato e non si lavi le mani, con l’accusa di violenza ai centri sociali, perché ieri è successo anche qualcosa d’altro”. Lo afferma Emanuele Fiano, deputato Pd firmatario di una proposta di legge – poi bocciata – per il divieto di propaganda fascista. “Il giornalista di Repubblica picchiato a terra da agenti in assetto antisommossa non aveva il casco e bastone, ma penna e block notes. Ieri a Genova, città del G8, si è voluta autorizzare una manifestazione dei fascisti di Casapound, pur conoscendo i rischi di ordine pubblico, e autorizzando poi cariche evidentemente anche contro chi nulla aveva a che vedere con la violenza” continua Fiano.”Ha fatto bene il Capo della Polizia ad avviare immediatamente un’inchiesta interna. Ha fatto male il Ministro Salvini a non comprendere la gravità delle parole da lui dette in campagna elettorale e a non comprendere la pericolosità dei movimenti neofascisti che rialzano la testa peraltro anche attaccando i giornalisti come in recenti fatti violenti di cronaca a Roma” conclude il deputato Pd.

Sorgente: Emanuele Fiano: “gli scontri a Genova sono responsabilità di Matteo Salvini” | Globalist

Spread the love
  •  
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •