Banche, Carige: decade il Cda, Bce decide l’amministrazione straordinaria – Rai News

2 Gennaio 2019 0 By ken sharo

La Bce ha proceduto alla nomina di una terna di commissari, tra cui presidente e a.d. della banca assieme a Raffaele Lener, amministratori straordinari a cui affidare la messa in sicurezza della banca. E’ la prima volta

02 gennaio 2019 Il cda di Banca Carige è decaduto, in seguito alle dimissioni dei consiglieri, tra cui il presidente Pietro Modiano e l’ad Fabio Innocenzi. La Bce ha proceduto dunque alla nomina di una terna di commissari, tra cui lo stesso Modiano e Innocenzi, assieme a Raffaele Lener, amministratori straordinari a cui affidare la messa in sicurezza della banca, scossa dal no della famiglia Malacalza all’aumento di capitale. Ed è stato nominato inoltre un comitato di sorveglianza composto anch’esso da tre membri: Gian Luca Brancadoro,Andrea Guaccero e Alessandro Zanotti. Banca Carige conferma che è stata posta in amministrazione straordinaria da parte della Bce. Lo si legge in un comunicato dell’istituto, e la banca sottolinea come sia “garantita la consueta operatività senza alcun impatto su clienti, depositanti e dipendenti”. L’amministrazione straordinaria “semplificherà e rafforzerà” la governance di Carige e di conseguenza l’esecuzione della strategia in un quadro di sana e prudente gestione”. Lo afferma il commissario ed ex presidente di Carige, Pietro Modiano, in una nota. Intanto la Consob ha sospeso dalle negoziazioni il titolo per la giornata odierna. La sospensione dalle negoziazioni “non si applica agli strumenti finanziari aventi come sottostante indici contenenti i titoli emessi da Banca Carige”, specifica la Commissione di controllo sulla Borsa. Ad accelerare la crisi lo stop all’aumento di capitale da 400 milioni di euro causato dall’astensione del primo socio Malacalza Investimenti (27,5% del capitale) nella recente assemblea degli azionisti. Toti: premier Conte ha assicurato attenzione del governo “Ho sentito stamani il neo-commissario Pietro Modiano e il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, che ha assicurato grande attenzione da parte del Governo alla vicenda e all’economia ligure in generale, come ha dimostrato il Decreto Genova”. Lo ha scritto il governatore Giovanni Toti oggi pomeriggio via Facebook. “Banca Carige è partner della Regione Liguria in molte operazioni di politica economica, nonché patrimonio irrinunciabile del territorio – ha concluso Toti – ribadiamo la nostra fiducia, la stessa che da sempre i liguri manifestano nei confronti di Carige e che non mancherà neppure in questa occasione”. Pd, subito governo in commissione Finanze Sul commissariamento della Banca interviene la politica: “Abbiamo richiesto al Presidente della commissione Finanze una audizione urgente del Ministro dell’Economia e Finanza sulla situazione della Banca Carige”. Lo dichiarano Silvia Fregolent e Claudio Mancini rispettivamente capogruppo Pd e segretario della commissione Finanze della Camera. Ue, monitoriamo da vicino vicenda Come sempre monitoriamo da vicino gli sviluppi nel settore bancario Ue, Italia inclusa”, per questo “prendiamo nota della decisione della Bce, nella sua capacità di supervisore, di nominare un amministratore temporaneo per Carige” in quanto “si tratta di uno degli strumenti a disposizione” grazie all’Unione bancaria. Così un portavoce della Commissione Ue all’agenzia Ansa. “Negli ultimi anni le banche italiane hanno fatto progressi significativi nel rafforzare la fiducia nei loro bilanci, ridurre il livello di npl, migliorare l’efficienza operativa e perseguire un ulteriore consolidamento”. Sindacati, trovare soluzione rapida Le organizzazioni sindacali del settore bancario chiedono “un incontro urgente ai commissari straordinari” di Carige dopo l’avvio dell’amministrazione straordinaria dell’istituto e “chiedono inoltre con forza che venga indicata rapidamente una soluzione tale da rimediare alla situazione fortemente critica determinatasi in seguito alle decisioni assunte dall’assemblea degli azionisti”. E’ quanto si legge in una nota congiunta di Fabi, First/Cisl, Fisac/Cgil, Uilca e Unisin. “Questa soluzione – continua la nota – dovrà garantire la salvaguardia, sotto ogni aspetto, di tutti i dipendenti del gruppo”.

Sorgente: Banche, Carige: decade il Cda, Bce decide l’amministrazione straordinaria – Rai News

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •