Alta tensione nel Vesuviano: insulti e minacce sulla sede della Lega | Il Mattino

2 Gennaio 2019 0 Di luna_rossa

BOSCOTRECASE – «No Lega», «Salvini m», falce e martello e simboli anarchici. Scritte offensive sono comparse nella notte di Capodanno sulla nuova sede della Lega a Boscotrecase, inaugurata il 28 dicembre tra decine di militanti e simpatizzanti.

La struttura di via Cardinal Prisco era stata accolta con cori di protesta da chi polemizzava per le politiche e per le dichiarazioni del partito contro il Mezzogiorno. Già prima dell’apertura l’esterno era stato imbrattato, ma questo non aveva fermato l’inaugurazione avvenuta alla presenza del gotha regionale della Lega, dal vicecoordinatore campano Mariano Falcone, al responsabile per la Città metropolitana di Napoli Biagio Sequino, il riferimento locale Tommaso Balzano e i rappresentanti degli altri comuni come il consigliere comunale di Torre Annunziata Mauro Iovane e la presidente del consiglio di Trecase Anna Fusco, ma anche i responsabili di altri comuni napoletani e salernitani.

…..

CONTINUA A LEGGERE L’ARTICOLO CLICCANDO IL LINK SOTTO RIPORTATO

Sorgente: Alta tensione nel Vesuviano: insulti e minacce sulla sede della Lega | Il Mattino

Spread the love
  •  
  •   
  •   
  •   
  •  
  •