Pages Navigation Menu

il contenitore dell'informazione e della controinformazione

I delitti della «stretta Bagnera»: Boggia, primo serial killer di Milano – milano.corriere.it

Posted by on 9,Ago,2017 in - Rassegna Stampa, lombardia | 0 comments

foto – La «stretta Bagnera» com’è oggi e, nel riquadro, Antonio Boggia milano.corriere.it – I delitti della «stretta Bagnera»: Boggia, primo serial killer di Milano. Il capomastro, in apparenza un bravo padre di famiglia tutto casa e chiesa, puntava ai soldi: individuate le vittime, le faceva a pezzi e le sotterrava nella sua cantina nel […]

Read More

La foto della prima pagina dell’Unitá

Posted by on 22,Nov,2016 in informazione, RIFORMA COSTITUZIONALE | 0 comments

  Pubblichiamo la foto della prima pagina dell’ Unità, esclusivamente per dimostrare la malafede di questo quotidiano e degli autori di articoli come questo. Volutamente viene stravolta una frase del ” Comico Genovese ” : Grillo chi vota Si è un serial killer . FALSO, Grillo non ha accusato gli ELETTORI del SI ! Ecco […]

Read More

Referendum, Grillo: “No ai serial killer del futuro”. Renzi: “E’ in difficoltà per caso firme false”

Posted by on 21,Nov,2016 in RIFORMA COSTITUZIONALE | 0 comments

“Ti fai portare via acqua, sanità, ti fai portare via le telecomunicazioni, ti fai portare via… adesso con questo voto, è pazzesco questo voto qua. Ma io non sono mai stato così, io se avessi vent’anni, adesso se avessi vent’anni non so come reagirei. Qui siamo oltre la dittatura, perché se fosse una dittatura e […]

Read More

Guerriglieri, banditi e serial killer: foto segnaletiche dal Messico di metà Novecento

Posted by on 21,Nov,2016 in Latino-America | 0 comments

Stefan Ruiz ha insegnato arte a San Quentin, ma il crimine l’ha sempre affascinato: ora sta pubblicando un libro con le foto segnaletiche e delle scene del crimine del Messico di metà Novecento. Stefan Ruiz ha iniziato a cimentarsi con la fotografia nei primi anni del Novecento: mentre lavorava come insegnante d’arte nella prigione californiana […]

Read More

Jack lo Squartatore ora ha un nome Incastrato dal Dna 126 anni dopo – Corriere.it

Posted by on 8,Set,2014 in giustizia | 0 comments

corriere.it –  C’è voluto più di un secolo, ma alla fine il mistero sarebbe stato risolto. Jack lo Squartatore, uno dei serial killer più famosi della storia, avrebbe finalmente un nome e un volto. L’assassino che terrorizzò la Londra vittoriana alla fine dell’Ottocento sarebbe Aaron Kosminski, barbiere polacco che all’epoca aveva 23 anni. Il suo […]

Read More
.