0 2 minuti 3 settimane

 

Aumentano le prese di distanza dal presidente. L’appello del Leadership Now Project pubblicato dal Washington Post

WASHINGTON – Un gruppo di 168 fra manager, attivisti e finanziatori chiede a Joe Biden di ritirare la sua candidatura alle elezioni presidenziali di novembre.

“Chiediamo rispettosamente il ritiro della candidatura per il bene della nostra democrazia e del nostro paese”, si legge nella lettera inviata alla Casa Bianca e riportata dal Washington Post.

L’appello è stato organizzato dal Leadership Now Project, associazione fondata nel 2018 in risposta ai crescenti timori per le minacce alla democrazia. Fra i 168 firmatari ci sono Christy Walton, la nuora del fondatore di Walmart, il miliardario investitore Mike Novogratz e il professore di Harvard Lawrence Lessing.

 

 

Dopo il disastroso dibattito televisivo della scorsa settimana, dunque, continua a crescere il numero delle richieste al presidente americano di farsi da parte: a parte i commentatori dei giornali, la prima a sdoganare il tema in pubblico era stata la ex Speaker della Camera Nancy Pelosi, secondo la quale interrogarsi sullo stato di Salute di Biden era legittimo. Da quel momento, molti – anche nel Congresso – hanno trovato il coraggio di uscire allo scoperto.

Sorgente: Usa, 168 grandi finanziatori chiedono a Biden di ritirarsi – la Repubblica


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.