0 2 minuti 1 settimana

Coltano e la Tenuta Isabella di Pontedera) per la realizzazione della nuova base militare: oltre al raddoppio delle superfici previste (da 70 ettari si passa a circa 140) ci sarà un raddoppio dei costi ritenuto da molti esorbitante; verranno infatti stanziati 520 milioni di euro. Procediamo però con ordine. Tutto inizia dalla proposta del Governo Draghi di realizzare nuove strutture militari presso Pisa. A causa delle proteste di pacifisti e ambientalisti, la zona destinata alla costruzione viene cambiata. Da Coltano si passa all’area Ex Cisam.Il modus operandi dell’operazione rimane un mistero; non si sa niente dei costi, dell’impatto ambientale e di “chi ha deciso chi”. Adesso emergono nuove carte che raccontano il progetto: la nuova base militare costerà più di mezzo miliardo e si estenderà per 140 ettari, il doppio di quelli previsti in origine. Il recente decreto legge del 29 giugno 2024 – il cosiddetto Dl Infrastrutture, approvato il 24 giugno dal Governo Meloni e assegnato alla VIII Commissione (ambiente, territorio e lavori pubblici) per essere convertito in Legge entro il prossimo 24 agosto – porta alla luce ciò che non era stato detto prima.

Sorgente: Pisa, la base militare costerà più di mezzo miliardo con un raddoppio degli spazi previsti. Gli ambientalisti: “Impatto devastante” – Il Fatto Quotidiano


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.