0 3 minuti 4 settimane

Pubblicato:

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto domenica che la disputa con gli Stati Uniti sui ritardi negli armamenti legati alla guerra di Gaza sarà risolta presto, in mezzo alle tensioni latenti tra gli alleati.

“Circa quattro mesi fa si è verificato un drammatico calo nella fornitura di armamenti in arrivo dagli Stati Uniti a Israele. Abbiamo ricevuto ogni tipo di spiegazione, ma… la situazione di base non è cambiata”, ha detto durante una riunione di gabinetto.

Per gli ultimi aggiornamenti sul conflitto israelo-palestinese, visita la nostra pagina dedicata.

“Alla luce di quanto ho sentito negli ultimi giorni, spero e credo che questo problema verrà risolto nel prossimo futuro”, ha aggiunto.

Ha detto che gli alti funzionari israeliani hanno esercitato pressioni sulle loro controparti statunitensi “ai massimi livelli… a tutti i livelli” per consegne di armi più rapide.

“Dopo mesi in cui questa situazione non era cambiata, ho deciso di darle un’espressione pubblica”, ha detto.

Netanyahu ha irritato Washington con una dichiarazione video all’inizio di questa settimana accusandola di “trattenere armi e munizioni a Israele”.

Funzionari statunitensi hanno affermato di non essere a conoscenza di ciò a cui si riferiva Netanyahu.

Gli ultimi commenti di Netanyahu sono arrivati ​​mentre il ministro della Difesa Yoav Gallant volava a Washington per discutere della guerra di Gaza.

Giovedì, il primo ministro ha affermato che Israele ha bisogno delle munizioni americane per combattere una “guerra per la sua esistenza” mentre combatte i militanti di Hamas a Gaza e scambia il fuoco con Hezbollah libanese sul suo confine settentrionale.

Washington è il principale sostenitore militare di Israele, ma la Casa Bianca ha espresso frustrazione per il crescente bilancio delle vittime civili a Gaza, dove Israele combatte i militanti di Hamas da più di otto mesi.

Per saperne di più:

Gli Stati Uniti sono delusi dalle critiche di Netanyahu tra le tensioni sulla guerra di Israele a Gaza

Netanyahu dice che Blinken gli ha assicurato che gli Stati Uniti annulleranno i limiti sulle forniture di armi

Sorgente: La disputa sul ritardo nelle armi sarà “risolta nel prossimo futuro”, dice Netanyahu dopo il rimprovero degli Stati Uniti


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.