0 2 minuti 4 settimane

Il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu ha detto di essere aperto a un “accordo parziale” con Hamas che gli consenta di continuare la guerra a Gaza dopo che alcuni dei prigionieri saranno rilasciati.  Un accordo che ponesse fine definitivamente alla guerra non era un’opzione finché Hamas non fosse stato “eliminato”, ha detto domenica a Channel 14. L’eliminazione di Hamas è un obiettivo ritenuto irraggiungibile dall’esercito israeliano e da molti esperti.I commenti di Netanyahu sembrano contraddire diversi alti funzionari statunitensi, che per settimane hanno affermato che Israele ha accettato una bozza presentata dal presidente Joe Biden a maggio, che porta a un cessate il fuoco permanente. “Non sono disposto a porre fine alla guerra e a lasciare Hamas al suo posto. Sono pronto a fare un accordo parziale, non è un segreto, che ci restituirebbe parte delle persone”, ha detto il premier nell’intervista televisiva.

Sorgente: Guerra a Gaza: Netanyahu rifiuta il piano di cessate il fuoco permanente | Occhio del Medio Oriente


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.