0 2 minuti 4 settimane

Aerei da combattimento israeliani bombardano scuole e case nel nord di Gaza, affamato e devastato dalla guerra

Martedì attacchi israeliani mattutini hanno ucciso almeno 40 palestinesi nella città di Gaza, mentre scuole, case e le vicinanze di un ospedale sono state bombardate.

Due case appartenenti alle famiglie Haniyeh e al-Zmaili sono state colpite, uccidendo 17 persone, nel campo profughi di al-Shati, densamente popolato e devastato dalla guerra, e nei quartieri di Shejaiya, dove la crisi di fame si è aggravata nelle ultime settimane.  

Anche due scuole delle Nazioni Unite trasformate in rifugi per sfollati, le scuole Abdel-Fattah Hammoud e Asma, sono state bombardate, uccidendo 18 persone, tra cui quattro bambini, secondo la protezione civile palestinese. 

Altri scioperi hanno colpito le vicinanze dell’ospedale distrutto di al-Shifa e la strada Yarmouk. 

L’attacco al campo profughi di al-Shati ha ucciso Zahr Haniyeh, la sorella di Ismail Haniyeh, il capo politico di Hamas con sede a Doha, e altri membri della sua famiglia. 

Tre dei figli e tre nipoti di Haniyeh sono stati uccisi negli attacchi israeliani di aprile. 

“I massacri compiuti dal nemico fascista sionista contro il nostro popolo nella Striscia di Gaza sono una conferma della violazione del diritto internazionale, delle norme e dei valori umanitari da parte del suo governo”, ha affermato Hamas in una dichiarazione che condanna gli attacchi di martedì. 

“Riteniamo l’amministrazione statunitense del presidente Joe Biden responsabile della continuazione della guerra di sterminio contro il nostro popolo palestinese nella Striscia di Gaza, per aver continuamente dato al governo sionista e al suo esercito criminale la copertura politica e militare e il tempo per completare la distruzione e lo sterminio nella Striscia di Gaza”.

Sorgente: Guerra a Gaza: la sorella di Haniyeh tra le 40 uccise nella mattinata mortale degli attacchi israeliani | Occhio del Medio Oriente


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.