0 5 minuti 1 mese

Operazione sicurezza G7 da 25, 26 milioni e 7mila uomini. Lo prevede il decreto legge che elenca le forze e i costi previsti, e speriamo in bene. Altri 1.500 militari per Strade sicure. Nave-alloggio per quei soldati: «Condizioni inaccettabili», denunciano già adesso i sindacati. E il noleggio senza crociera costa 6,6 milioni. Poi, ‘no fly zone’, droni, artificieri, e tiratori scelti. Spie non solo nostrane ovunque. E da giorni, sull’aeroporto del Salento vigila un Boeing C-17Globemaster III, della Travis Air Force di Fairfield in California.

Solo 7, forse Grandi, ma decisamente onerosi

Un’operazione da 25, 26 milioni di euro se tutto va bene, e oltre 7mila tra agenti di polizia, militari e vigili del fuoco per blindare il G7 in programma a Borgo Egnazia, nella bella Puglia, da giovedì a sabato prossimi. Decreto legge approvato dal Consiglio dei ministri, presidente Maloni assente, volata in Puglia forse per un piccolo assaggio di vacanza.

Solo 7, ma moltiplicati per troppi

«Massima sicurezza» del vertice, dove sono attese circa 50 delegazioni estere insieme a capi di Stato e di Governo, da Joe Biden a Zelensky prezzemolo. Viminale e Difesa assieme come al vertice di Taormina del 2017 e al summit del G20 a Roma nel 2021. Di tutto di più, a prevenire ogni possibile fantasia malvagia di imprecisati attentatori.

Tutti e di più

Tanti gli eventi sorvegliati speciali, dalla cena del 13 giugno al Castello Svevo di Brindisi, con padrone di casa il Quirinale, presidente Mattarella padrone di casa, all’intervento del Papa previsto venerdì.

Soldi, bon ton e sicurezza

Molto attento il Sole24, entra nei dettegli dei conti -è il suo mestiere-. La fetta più grande della torta -13,95 milioni a favore delle amministrazioni del ‘comparto sicurezza, difesa e soccorso pubblico’- è destinata a «incrementare i servizi di tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica e di prevenzione del terrorismo». Ma nulla è gratis, e gli oneri sono stimati in 4,67 milioni per le spese del personale (circa 5mila operatori) e 9,27 milioni per le spese di funzionamento.

Dettagli di bottega

Le indennità di ordine pubblico fuori sede valgono 1 milione di euro, quelle in sede 155.250 euro; il lavoro straordinario pesa 3,46 milioni; il vitto e alloggio 2,56 milioni; il vitto territoriali 63mila, i generi di conforto 45.900, precisa con pignoleria Manuela Perrone.

Ma sulla nave alloggio è già polemica

Per il noleggio della nave per l’alloggio di quasi 2.700 tra agenti, Carabinieri e Guardia di finanza si calcolano 6,6 milioni. Una ‘non crociera’ sulla Goddess of the Night (ex Costa Magica), ormeggiata alla banchina Sant’Apollinare di Brindisi, ma sulla scelta governativa è già scoppiato un caso. «Condizioni igienico-sanitarie disumane, un ambiente indecoroso e malsano, da schiavi». Di fatto, pochi letti e pochi cessi. Il Viminale promette rimedi, rovistando in altre tasche.

Operazione ‘strade sicure’

Altri 3,75 milioni per aumentare di 1.500 unità, rispetto alle 6.800 già operative sul territorio nazionale di cui circa 200 già tra Bari e Brindisi, il contingente di personale delle Forze armate impiegato per l’operazione Strade sicure. Lo ha deciso il ‘Comitato nazionale dell’ordine e della sicurezza’, presieduto dal ministro dell’Interno.

Terra, cielo e mare

Fino al 18 giugno, la domenica delle attese partenze, presidio militare di frontiere marittime, terrestri e aeroportuali dopo il ripristino dalla scorsa settimana dei controlli degli accessi nell’area Schengen. Dettaglio ragionieristico, per loro, militari di frontiera, ‘indennità giornaliera onnicomprensiva’ prevista per il personale di Polizia (26 euro per coloro che sono impiegati fuori sede, più i contributi), a cui si aggiunge un tetto di 55 ore di straordinario mensili.

Navi e aerei della Difesa

Ulteriori 5,75 milioni finanziano l’impiego di navi e aerei della Difesa: circa 335mila euro sono per il per- sonale, a cui -veniamo informati- sarà corrisposto il compenso forfetario di impiego. Dettegli un po’ più serie: ‘Caccia’ dell’Aeronautica sempre pronti al decollo, una batteria antimissilistica Samp-T (Come quella data all’Ucraina e fatta saltare in aria da un missile russo), e navi della Marina Militare a pattugliare il mare. Nulla lasciato al caso.

Vigili del fuoco

Le ultime norme riguardano i Vigili del fuoco, organici e turni per assicurare il soccorso tecnico urgente sui diversi scenari di rischio immaginati. La spesa straordinaria per i nostri sempre stimati ‘pompieri’, è di1,81 milioni per mobilitare 484 persone in 6 giorni.

Minaccia nucleare, chimica, biologica e radiologica

E nel pessimismo di un attacco di una ipotetica Spectre con armi chimiche, biologiche o nucleari, sono mobilitate le unità ultra specializzate ‘Nbcr’: prevenzione del pericolo nucleare, biologico, chimico e radiologico. Oltre a quelle più consuete e meno fantascientifiche del soccorso elicotteristico, subacqueo, navale e aeroportuale.

Sorgente: G7 stragrande se mai produrrà quanto ci costa – Remocontro


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.