0 5 minuti 1 anno

L’Italia ospiterà la conferenza per la ricostruzione dell’Ucraina

Il comunicato del Ministro degli Esteri Antonio Tajani (10 marzo 2023)

Il Vice Presidente del Consiglio e Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, On. Antonio Tajani, ha annunciato oggi durante una videoconferenza dei Ministri degli Esteri del G7 che l’Italia ospiterà una conferenza per la ricostruzione dell’Ucraina.

Un annuncio che è in linea con il forte sostegno politico, militare, finanziario e umanitario assicurato dall’Italia a Kiev sin dall’inizio del conflitto, cui si sono aggiunte anche l’accoglienza dei rifugiati ucraini in fuga dalla guerra e il contributo materiale per il recupero delle infrastrutture energetiche .
L’obiettivo della conferenza di aprile, che si svolgerà a Roma, è presentare alle Autorità di Kiev un quadro chiaro e articolato dell’offerta del Sistema Italia, anche alla luce dell’interesse manifestato dal nostro settore privato a partecipare alla ricostruzione dell’Ucraina.

L’Italia intende essere protagonista dello sforzo di ricostruzione del Paese, mettendo a disposizione l’esperienza e il saper fare delle sue imprese ed esplorando collaborazioni di mutuo interesse, in particolare in settori quali infrastrutture e trasporti, agribusiness, energia e digitale.

Segue approfondimento pubblicato in data 27 marzo 2023

Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con l’Agenzia ICE, organizza il 26 aprile a Roma una Conferenza bilaterale di alto profilo istituzionale e imprenditoriale, dedicata alla discussione di interventi e progetti attraverso i quali l’Italia può offrire contributi concreti alla resilienza e alla ricostruzione dell’Ucraina.

La Conferenza si svolgerà alla presenza dei massimi livelli dei Governi italiano ed ucraino, della Commissione europea e delle principali Istituzioni Finanziarie Internazionali (IFI) impegnate nel Paese, che presenteranno i rispettivi piani di intervento nelle due fasi di fast recovery e di ricostruzione a medio e lungo termine, nonché le opportunità di partecipazione del sistema imprenditoriale italiano. I lavori della Conferenza saranno aperti dai Ministri degli Esteri dei due Paesi e conclusi dal Presidente del Consiglio italiano e dal Primo Ministro ucraino e si articoleranno in:

  • una sessione istituzionale;
  • una seconda parte dedicata alle Istituzioni Finanziarie Internazionali;
  • Tavoli di discussione e approfondimento settoriale dedicati a: Infrastrutture e trasporti; Energia e ambiente; Agroindustria; Salute; Digitale e servizi. Specifici focus saranno dedicati a Spazio e Avionica e Industria metallurgica.

Modalità di partecipazione delle imprese

Le imprese italiane interessate a partecipare alla Conferenza sono invitate a compilare e trasmettere il formulario raggiungibile sul sito web del MAE. In considerazione del profilo dell’evento e degli interlocutori, è richiesta la presenza all’evento dei vertici aziendali o di Gruppo. La partecipazione all’evento è gratuita e sarà possibile esclusivamente in forma fisica. L’eventuale diffusione in streaming, attualmente in fase di valutazione, sarà in ogni caso limitata alla sola sessione plenaria istituzionale; è esclusa la possibilità di partecipare ai tavoli settoriali e/o svolgere incontri da remoto.

______________________________________________________________________________________________

BOZZA DI AGENDA

La Conferenza si svolgerà il 26 aprile 2023 a Roma, presso il Palazzo della Farnesina (Piazzale dalla Farnesina 1, Roma).

I lavori della Conferenza saranno aperti dai Ministri degli Esteri e conclusi dal Presidente del Consiglio italiano e dal Primo Ministro ucraino. A seguire una prima ipotesi di programma,che si articolerà in una sessione istituzionale, una seconda parte dedicata alle Istituzioni Finanziarie Internazionali e quindi in Tavoli di discussione e approfondimento settoriale.

BOZZA D’AGENDA

09:00 | ACCOGLIENZA OSPITI
09:30 | INTERVENTI DI APERTURA RAPPRESENTANTI ISTITUZIONALI
– Governo Italiano
– Governo Ucraino
– Commissione Europea

10:30 | IL RUOLO DELLE ISTITUZIONI FINANZIARIE INTERNAZIONALI
Interventi da parte di rappresentanti di Istituzioni Finanziarie Internazionali
e Banche Multilaterali di Sviluppo

11:30 | TAVOLI DI APPROFONDIMENTO PARALLELI DEDICATI A:
– Infrastrutture e trasporti
– Energia e ambiente
– Agroindustria
– Salute
– Digitale e servizi

FOCUS SPECIFICI SU:
– Spazio e Avionica
– Industria metallurgica

13:00 | CONCLUSIONI
– Breve sintesi dei lavori dei tavoli settoriali e interventi rappresentanti
di Organizzazioni di settore
– Intervento Rappresentante di Confindustria
– Interventi Rappresentanti Istituzionali di Governo Italiano ed Ucraino

15:00 | SESSIONE DI INCONTRI B2G E B2B

È prevista la partecipazione all’evento di rappresentanti di imprese e gruppi industriali ucraini, in presenza o in collegamento da remoto, anche in vista dell’organizzazione di incontri B2B e B2G, che resta tuttavia da confermare in base agli sviluppi della situazione sul territorio.

Per eventuali ulteriori informazioni è possibile scrivere, preferibilmente in maniera contestuale, ai seguenti indirizzi:

Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

DGSP Ufficio IV – Task Force Ricostruzione e Resilienza Ucraina

Email: [email protected]; [email protected]

ICE – Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese

Ufficio Partenariato industriale e rapporti con gli OO. II.

Email [email protected]

Sorgente: Primo: non distruggere! :: disarmistiobiettori


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Rispondi