0 1 minuto 1 anno

La denuncia arriva dall’ong Alarm Phone. La Guardia costiera tunisina ha intercettato sette barchini e gommoni di migranti davanti a Kerkennah. Dopo aver prelevato i motori, ha lasciato le imbarcazioni alla deriva con a bordo i naufraghi. “Non abbiamo più casa, ci hanno espulso. Abbiamo perso il lavoro. Non abbiamo un posto dove dormire, niente soldi. L’unico modo di sopravvivere è andarcene. Ma i tunisini non vogliono neanche che ce ne andiamo”, hanno detto i migranti ad Alarm Phone quando hanno contattato l’ong per lanciare una richiesta d’aiuto. A soccorrerli, alcuni pescatori che li hanno trainati a riva. Da settimane, il presidente tunisino Saied ha dichiarato guerra ai migranti africani, accusandoli di voler “cambiare l’identità araba del Paese”.

guarda il video cliccando il link sotto riportato

Sorgente: Tunisia, la Guardia costiera preleva i motori dai barconi e lascia i migranti alla deriva – la Repubblica


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.