0 3 minuti 1 anno

Importanti dichiarazioni del Pontefice in un’intervista per un portale argentino: “Il celibato è una prescrizione temporanea, non è eterna, come l’ordinazione sacerdotale”

A cura di Biagio Chiariello

 

“Nella Chiesa cattolica ci sono preti sposati” come ad esempio “nelle Chiese cattoliche orientali” e pertanto “non c’è contraddizione che un prete si sposi. Il celibato nella Chiesa occidentale è una prescrizione temporanea”. Sono le parole di Papa Francesco, in un’intervista al sito argentino Infobae e al quotidiano locale La Nacio , nelle quali è tornato su alcune questioni delicate nel dibattito interno alla Chiesa cattolica, come quella del celibato dei sacerdoti.

Abolirlo, argomenta il Pontefice, non servirebbe ad aumentare il numero di vocazioni. Ma apre uno spiraglio: “Il celibato nella Chiesa occidentale è una prescrizione temporanea, non so se si risolve in un modo o nell’altro, ma è provvisoria in questo senso; non è eterno come l’ordinazione sacerdotale, che è per sempre, che tu lo voglia o no”.

“In realtà, nella Chiesa cattolica ci sono sacerdoti sposati: tutto il rito orientale è sposato. Tutto. Tutto il rito orientale. Qui in Curia ne abbiamo uno che ha una moglie e un figlio. Non c’è nessuna contraddizione per un sacerdote nel potersi sposare”, ha aggiunto il Pontefice.

Alla domanda dell’intervistatore “Quindi il celibato potrebbe essere rivisto?”, il Papa ha risposto: “Sì. Sì”

Leggi anche
Papa Francesco: “Sì, faccio politica. Tutti dovrebbero, anche Gesù era coinvolto politicamente”

Bergoglio nel corso dell’intervista ha dedicato diversi passaggi alle donne. Negli ultimi dieci anni, quelli del suo pontificato, le donne che lavorano in Vaticano sono diventate 1.165, anche con ruoli dirigenziali. “Il Vaticano era molto maschilista. Ma fa parte della cultura, non è colpa di nessuno. Si è sempre fatto sempre così”, ha ammesso Bergoglio specificando però che “il maschilismo è cattivo” e che “a volte il celibato può portarti al maschilismo”.

Papa Francesco si è poi disposto a recarsi a Kiev, ma solo a condizione di visitare anche Mosca: “o vado in entrambe le capitali, o non vado in nessuna delle due”. Nell’intervista ha quindi confermato la Santa Sede sta lavorando duramente per porre fine all’invasione dell’Ucraina.

Pur ritenendo molto improbabile che in futuro possa svolgersi un incontro tra il presidente russo Vladimir Putin e l’ucraino Volodymyr Zelensky in Vaticano, il Pontefice ha detto di considerare “verosimile” l’ipotesi di “una riunione mondiale” che porti a una svolta per una guerra già entrata nel suo secondo anno. Nell’intervista Papa Francesco ha definito Putin “un uomo colto”.

da fanpage.it

Sorgente: Papa Francesco apre alla svolta sul celibato dei preti: Potrebbe essere rivisto


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.