0 2 minuti 1 anno

Naufragio davanti a Steccato di Cutro, il barcone trasportava 250 persone e non ha retto al mare agitato. Il governatore Occhiuto: “Calabria in lutto, dove è l’Europa?”

Una nuova tragedia dei migranti davanti a una spiaggia del Crotonese: 40 cadaveri, tra cui quelli di molti bambini, sono stati recuperati da Capitaneria di porto e Guardia di Finanza, intervenuti per soccorrere il natante in difficoltà. Il barcone, che trasportava probabilmente oltre 250 persone in arrivo da Iran, Pakistan e Afghanistan, non ha retto al mare molto agitato e si è schiantato contro gli scogli a pochi metri dalla costa di Steccato di Cutro.

 

(ansa)

 

Cinquanta migranti sono stati tratti in salvo. Le motovedette sono impegnate in mare alla ricerca di sopravvissuti. Sul posto sono accorsi anche uomini della polizia e dei carabinieri, oltre a personale della Croce rossa. Il governatore Occhiuto ha attaccato: “La Calabria è in lutto, dove è l’Europa?”  Il sindaco di Cutro, tra i primi ad accorerre, ha spiegato: “Erano già arrivati dei migranti, ma non c’era mai stata una tragedia di queste dimensioni”

 

Sorgente: Migranti, 40 morti davanti alla costa del Crotonese: molti bambini tra le vittime – la Repubblica


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.