0 2 minuti 1 anno

E’ accaduto a Voltaggio, in provincia di Alessandria. Un altro uomo è rimasto ferito

Incidente mortale sul lavoro, probabilmente per un’esplosione, in un cantiere della linea ferroviaria del Terzo Valico, tra Piemonte e Liguria, con un operaio morto e un altro ferito.

Dalle prime informazioni dei carabinieri della Compagnia di Novi Ligure, la vittima sarebbe un trasfertista siciliano, di 34 anni. L’altro operaio è stato trasportato all’ospedale di Novi Ligure.

Sono in corso accertamenti, ma a causare lo scoppio potrebbe essere stata una fuga di gas durante un’attività di scavo: i soccorritori del 118 hanno infatti riferito di un’esplosione.

“Stiamo salendo in cantiere per capire quanto successo e approfondirlo con strutture mediche e azienda”, ha spiegato Gaetano Nigro, funzionario referente Fillea Cgil per il Terzo Valico, dopo l’incidente di questa notte nel cantiere di Voltaggio (Alessandria). “La vittima è un trasfertista siciliano di 33 anni; ferito un operaio di 54 – ha precisato – Si parlerebbe, secondo le prime informazioni, di una sacca di gas grisù all’interno della roccia. La fiammata sarebbe stata innescata da una scintilla durante le lavorazioni
propedeutiche in galleria”. Sono ancora da accertare con esattezza dinamiche, tempistiche, intervento e altro, “onde evitare equivoci”. La Centrale 118 inizialmente ha riferito di un’esplosione, “sembra di una bombola”. “Paragone che potrebbe reggere, considerando proprio che il gas era imprigionato nella roccia”, sottolinea Nigro.

Sorgente: Esplosione in un cantiere del Terzo Valico, muore un operaio – Piemonte – ANSA.it


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.