0 3 minuti 1 anno

Due TikToker egiziani sono stati arrestati e sottoposti a custodia cautelare dopo aver girato una parodia di una visita in prigione.

Basma Hegazi e Mohamed Hosam sono stati accusati di diffondere notizie false e di appartenere a un’organizzazione terroristica.

Diversi TikToker sono stati arrestati in Egitto e accusati di vari reati, tra cui “violazione dei valori familiari”.

L’anno scorso c’è stata un’ondata di arresti di donne che utilizzavano i social media.

In un caso di particolare rilievo, Haneen Hossam, che sincronizzava le labbra con le canzoni e ballava, quindi condivideva i video con i suoi 900.000 follower, è stata condannata a dieci anni di carcere per traffico di esseri umani, che sono stati poi ridotti a tre anni a seguito di una protesta pubblica .

Egitto: balzano le azioni di Juhayna ma gli imprenditori restano in carcere

Gli attivisti per i diritti umani hanno affermato che le accuse contro queste donne TikToker sono degradanti e fasulle e fanno parte di un modello più ampio del governo che limita la libertà di parola, anche sui social media, che hanno trovato più difficile da controllare rispetto ai media tradizionali.

Nel 2018 il governo ha approvato una legislazione che consente al governo di perseguire chiunque abbia un account o un blog con oltre 5.000 follower.

Arrestare le persone e aggiungerle alla custodia cautelare è una misura punitiva utilizzata dal governo egiziano nei confronti dei suoi cittadini.

Amnesty International ha affermato che l’Egitto utilizza abitualmente la detenzione preventiva prolungata e indefinita “per punire coloro che sono percepiti come oppositori politici, attivisti o difensori dei diritti umani”.

Per molti prigionieri la detenzione preventiva è stata estesa oltre i due anni, il che è contro la legge egiziana.

In Egitto ci sono circa 60.000 prigionieri politici che vengono sistematicamente torturati e privati ​​di adeguate cure mediche.

Sorgente: Egypt: 2 TikTokers arrested, accused of belonging to a ‘terror group’ – Middle East Monitor


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.