0 1 minuto 2 anni

l 15 dicembre 2022 Donald Trump ha pronunciato il suo primo discorso elettorale, facendo del ripristino della libertà di espressione negli Stati Uniti la priorità; nel contempo, le rivelazioni di Elon Musk (Twitter Files) e quelle dell’American First Legal Foundation dimostrano che tutta l’informazione è manipolata.Si possono avere le opinioni più diverse su Donald Trump – tanto più che dall’elezione 2016 l’ex presidente è bersaglio di una campagna di diffamazione mondiale che ci impedisce di valutarne correttamente l’operato – ma non si può non riconoscere che dall’11 settembre 2001 solleva interrogativi fondati.«Se non c’è libertà di espressione, allora semplicemente non siamo un Paese libero. Tutto qui» ha esordito Trump nel video. «Se lasceremo soccombere questo diritto fondamentale, anche tutti gli altri diritti e libertà crolleranno con esso, come le pedine del domino».

Sorgente: Dopo Bush, Obama e Biden, ristabilire la libertà di espressione in Occidente, di Thierry Meyssan


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.