0 11 minuti 2 anni

 

Edizione del 11 novembre 2022

Sui migranti è rottura tra Parigi e Roma. Dopo il no allo sbarco della Ocean Viking a Catania, la Francia strappa l’accordo Ue sui ricollocamenti dei profughi e accusa: «Italia disumana». Palazzo Chigi: «Reazione sproporzionata». Intanto il Mediterraneo continua a mietere vittime: neonato trovato morto di freddo durante un salvataggio

Bonne nuit
EUROPA

Bonne nuit

Anna Maria Merlo

Sui migranti è rottura tra Parigi e Roma. Dopo il no allo sbarco della Ocean Viking a Catania, la Francia strappa l’accordo Ue sui ricollocamenti dei profughi e accusa: «Italia disumana». Palazzo Chigi: «Reazione sproporzionata». Intanto il Mediterraneo continua a mietere vittime: neonato trovato morto di freddo durante un salvataggio

L’IRAN FUNESTA

Alessia Piperno è libera. Ma il regime reprime ancora

Farian Sabahi

La blogger italiana è rientrata ieri a Roma dopo la prigionia nel famigerato carcere di Evin: «Sono stati 45 giorni duri». Pressioni sulle famiglie degli attivisti iraniani: chi partecipa alle proteste, rischia di vedersi portare via la casa

Scuola, a Natale 105 euro lordi con tre anni di ritardo
SCUOLA

Scuola, a Natale 105 euro lordi con tre anni di ritardo

Mario Pierro

Firmato l’accordo per il contratto 2019-2021 scaduto. Previsti 3 mila euro lordi di arretrati. I sindacati: “bella notizia”. Il ministro “dell’istruzione e del merito” Giuseppe Valditara: “risorse importanti per Natale”. All’istruzione in Italia mancano 10 miliardi di euro circa tagliati nel 2008 da un governo Berlusconi sostenuto dalle forze politiche oggi al governo. Analisi dei dati Ocse

La rivolta in Iran ricorda i suoi martiri. E le attrici ci mettono il volto
INTERNAZIONALE

La rivolta in Iran ricorda i suoi martiri. E le attrici ci mettono il volto

A. Divanabadi

Proiettili d’assalto contro le proteste, prosegue nelle piazze la strage delle milizie Basiji. La foto di un manifestante ucciso dopo essere stato legato a un palo diventa performance di piazza. La foto di un manifestante ucciso dopo essere stato legato a un palo diventa performance di lotta. E la star del cinema iraniano Taraneh Alidoosti si schiera, le colleghe la seguono: «Gridiamo ciò che grida la nostra gente: donna, vita, libertà»

«Alaa alimentato a forza». Oggi protesta anti-regime
INTERNAZIONALE

«Alaa alimentato a forza». Oggi protesta anti-regime

Chiara Cruciati

Azioni in solidarietà con Abdel Fattah a Sharm el-Sheikh, mentre la madre denuncia un trattamento sanitario obbligatorio. In previsione delle manifestazioni (senza leader ufficiali) di oggi, il governo blinda le città: mezzi militari ovunque, 300 arresti preventivi e negozi chiusi

Alexandra Kleeman: «Raccontare il cambiamento per adattarci al futuro»
CULTURA

Alexandra Kleeman: «Raccontare il cambiamento per adattarci al futuro»

Guido Caldiron

Parla la scrittrice statunitense che pubblica il romanzo «Qualcosa di nuovo sotto il sole», per Black Coffee. Una storia che racconta una realtà segnata dal cambiamento climatico e da trasformazioni che riguardano i corpi e le menti e non solo il paesaggio naturale circostante. «Della fantascienza amo la critica all’assunto che la vita può essere solo ciò che conosciamo -spiega Kleeman -. Oggi però dobbiamo chiederci se si può essere davvero felici nel pieno di una crisi globale». Questa sera alle 18 la presentazione al Castello Sforzesco di Novara

Un doppio binario per disarmare l’ideologia unipolare
CULTURA

Un doppio binario per disarmare l’ideologia unipolare

Goffredo Bettini

Un estratto dal libro «A sinistra. Da capo» (Paper First), che verrà presentato oggi a Roma all’Auditorium, alle 18 (con l’autore, ne discuteranno Norma Rangeri, Agnese Pini, Giuseppe Conte, Andrea Orlando, Andrea Riccardi)

Mariette Navarro, l’utopia incontrata nelle profondità
CULTURA

Mariette Navarro, l’utopia incontrata nelle profondità

Laura Marzi

La scrittrice francese parla del suo romanzo d’esordio «Ultramarino» per La Nuova Frontiera. Con la guida di una comandante, la storia di una nave e del suo equipaggio «trasformato». «Ciò che mi affascina sono i luoghi in cui qualcosa sfugge alla nostra razionalità e ai nostri calcoli. Indago lo spazio del rallentamento, dell’arresto, dello scarto laterale»

In piazza la specie contro la minaccia di estinzione
COMMENTI

In piazza la specie contro la minaccia di estinzione

Enzo Scandurra

Oggi, di fronte alla fame di parti consistenti della popolazione mondiale e alla ripresa degli armamenti, tra cui quello nucleare, la scienza e la tecnologia sarebbero capaci di inventare conoscenze e dispositivi diversi da quelli sviluppati; magari per creare bellezza e armonia col pianeta


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.