0 2 minuti 2 anni

Ora davanti il tribunale del riesame di Bologna in solidarietà ai compagni di Piacenza per i quali il tribunale del riesame aveva revocato l’obbligo di firma.

La procura di Piacenza conferma il suo accanimento verso le lotte operaie del S.I. Cobas e ricorre in appello contro le decisioni del tribunale.La procura di Piacenza vuole che nuovamente Arafat e Carlo abbiano limitata la propria libertà e con loro che sia limitata la libertà di sciopero degli operai.Siamo qui insieme a difendere i nostri compagni, a difendere la loro libertà, a difendere la libertà di sciopero!Avanti S.I. Cobas !W LA LOTTA!ARAFAT, CARLO, ALDO, BRUNO LIBERI!Seguiranno aggiornamenti…Al link qui sotto, l’intervento al presidio operaio dell’avvocato Marino Prosperi, difensore dei compagni sotto accusa:https://www.facebook.com/100066455001236/videos/2894472057528213

Sorgente: [BOLOGNA] Lavoratori in presidio dal tribunale: contro la repressione, per la libertà sindacale. Aldo, Arafat, Bruno e Carlo liberi – “TOCCANO UNO TOCCANO TUTTI”


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.