0 3 minuti 2 anni

Russia, Cina e Iran possono organizzare un vero incubo per gli Stati Uniti. Tali conclusioni sono state tratte dall’analista americano Hal Brands.

Al momento, gli Stati Uniti hanno tre principali rivali strategici: Russia, Cina e Iran. Secondo Hal Brands, se questi stati agiranno all’unisono, sarà difficile per gli Stati Uniti resistergli. Lo riporta Bloomberg.
“Gli antagonisti dell’America possono non essere alleati nel senso tradizionale del termine, ma hanno molti legami in comune”, ritiene l’esperto della pubblicazione americana. Inoltre i tre paesi hanno stretto una cooperazione militare che va sempre più consolidandosi.
L’esperto di Bloomberg non ha escluso che la situazione si sarebbe trasformata in un incubo per gli Stati Uniti se fossero scoppiati contemporaneamente grandi conflitti in diverse regioni del mondo. I prerequisiti per questo esistono già. La crisi ucraina imperversa nell’Europa orientale, il recente viaggio della presidente della Camera Nancy Pelosi a Taiwan ha mostrato gravi tensioni in Asia e l’Iran si sta attivando in Medio Oriente non soltanto in Siria ma anche in Yemen in Iraq e in Libano.. In questo caso, Washington dovrà combattere tre avversari contemporaneamente.

“Gli Stati Uniti possono resistere contemporaneamente a Cina, Iran e Russia?” chiede l’esperto.
Hal Brands ritiene che gli Stati Uniti non possano permettersi di vedere le suddette crisi intensificarsi tutte in una volta. Altrimenti Washington dovrà affrontare grossi problemi, fino al crollo dell’attuale ordine mondiale.

Guardie rivoluzione iraniana

“Quando diverse regioni eruttano contemporaneamente, ciò può portare al collasso dell’ordine mondiale. L’Europa, il Golfo Persico e l’Asia orientale insieme formano il nucleo strategico di un più ampio teatro di operazioni: l’Eurasia, che è il centro della politica globale “, ha affermato l’editorialista di Bloomberg.Il governo degli Stati Uniti è stato tradizionalmente pessimo nel gestire più crisi contemporaneamente. Inoltre, Washington oggi ha molto meno potere e influenza che durante la Guerra Fredda. Tagli significativi alla spesa per la difesa all’inizio degli anni 2010 hanno costretto gli Stati Uniti ad adottare una strategia di difesa “una guerra”, abbandonando gli standard degli anni ’90 e 2000, quando il paese poteva permettersi di essere coinvolto in molteplici conflitti.

L’esperto ritiene che in una situazione del genere, gli Stati Uniti dovrebbero concentrarsi sulla creazione di una strategia che impedisca l’emergere di diverse situazioni di conflitto in un periodo. Inoltre, Washington dovrà fare affidamento sulla fortuna affinché lo scenario da incubo sopra descritto non diventi realtà.

In precedenza, gli esperti hanno parlato della situazione disperata in cui gli Stati Uniti potrebbero trovarsi in Ucraina.

Traduzione: Gerard Trousson

Sorgente: controinformazione.info | Bloomberg: la lotta con Russia, Cina e Iran allo stesso tempo sarà un incubo per gli Stati Uniti


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.