Biden si affretta a fare sforzi “dell’ultimo minuto” per corteggiare gli elettori – Global Times

Biden si affretta a fare sforzi “dell’ultimo minuto” per corteggiare gli elettori – Global Times
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden Foto: IC

Pubblicato: 27 ottobre 2022 00:35

Gli indici di approvazione costantemente scarsi, una serie di pessime previsioni di recessione e i raddoppiati attacchi dei repubblicani ai democratici hanno creato un costante mal di testa per il presidente degli Stati Uniti Joe Biden negli ultimi giorni della sua campagna elettorale di medio termine,  gli osservatori cinesi ritengono che Biden possa fare vuote promesse agli elettori sul miglioramento dell’economia  e inventarsi come sforzi dell’ultimo minuto.

È altamente improbabile che Biden possa lasciare un’eredità politica significativa sugli affari interni negli ultimi due anni del suo mandato. I Democratici potrebbero perdere  una camera del Congresso a metà mandato, hanno affermato gli osservatori cinesi, avvertendo che Biden potrebbe scegliere di andare oltre sulla sua diplomazia “aggressiva”, soprattutto nei confronti di Cina e Russia nei prossimi due anni, per i quali la Cina dovrebbe essere pienamente preparata. 

Molti media americani, politici e persino la Casa Bianca stanno diventando meno fiduciosi nei confronti dei Democratici a due settimane dalle elezioni di medio termine. La Casa Bianca ha abbassato il suo precedente ottimismo sulle elezioni di medio termine ed è ora preoccupata che i Democratici possano perdere il controllo di entrambe le camere del Congresso, ha riferito Reuters martedì.   

Sondaggi recenti mostrano che Biden e i suoi Democratici si trovano ad affrontare prospettive più cupe. Un sondaggio di opinione Reuters/Ipsos pubblicato martedì ha mostrato che il tasso di approvazione di Biden si è avvicinato al livello più basso della sua presidenza, poiché il 39% degli americani approva le prestazioni lavorative di Biden, un punto percentuale in meno rispetto a una settimana prima.   

Biden è a disagio per questi ultimi sondaggi e li ha respinti lunedì in un discorso al quartier generale del Partito Democratico, dicendo che c’è ancora tempo per “un altro turno” che aiuterà il suo partito, secondo AP. 

Gli scarsi indici di approvazione riflettono la governance inefficace di Biden e le scarse prestazioni, che hanno portato al forte declino delle opinioni favorevoli delle persone nei confronti dei Democratici. 

Lü Xiang, ricercatore presso l’Accademia cinese delle scienze sociali, ha detto mercoledì al Global Times. “Non c’è speranza per i Democratici di assicurarsi la Camera dei Rappresentanti con solo due settimane rimaste”, ha detto Lü. 

“Il problema più urgente per il popolo americano è la questione economica, ma il presidente non ha nulla di cui parlare in quanto non ha proposte politiche positive per creare nuovi punti di crescita o migliorare l’ambiente economico degli Stati Uniti”, ha affermato Lü. 

Dalla scorsa settimana, diverse previsioni economiche hanno indicato che gli Stati Uniti sono già in recessione o potrebbero entrare presto in recessione nel mezzo dell’inflazione elevata da quattro decenni. 

Il tema dell’inflazione è una delle armi più feroci che i repubblicani hanno usato per attaccare i democratici in vista delle elezioni di medio termine dell’8 novembre, e gli osservatori cinesi hanno affermato che la questione economica è il fattore più critico nelle elezioni di medio termine, seguite da questioni tradizionali come come immigrazione e criminalità, e poi le prestazioni personali dei candidati. 

Diao Daming, professore associato presso la Renmin University of China di Pechino, ha dichiarato mercoledì al Global Times che Biden potrebbe ancora trascorrere gli ultimi giorni concentrandosi sulla risposta alle preoccupazioni degli elettori, almeno facendo mostra di affrontare l’inflazione e altri problemi economici. problemi o semplicemente presentando alcune nuove idee. 

Ma con così poco tempo, è quasi impossibile per lui presentare qualcosa di tangibile e fattibile per far sentire agli elettori di potersi fidare di lui sull’efficacia dei suoi piani, ha detto Diao. 

Nel frattempo, la possibilità per Biden di eliminare eventuali dazi sulle importazioni cinesi per allentare l’inflazione, sebbene non possa essere completamente esclusa, è piuttosto scarsa, ha affermato Diao. 

È una scelta difficile. Diao ha spiegato che ci sono molte incertezze sul fatto che la rimozione delle tariffe cinesi sia vantaggiosa per i democratici a medio termine, ed è probabile che la rimozione venga utilizzata dai repubblicani per attaccarlo alla politica cinese.

La rappresentante per il commercio degli Stati Uniti Katherine Tai ha affermato due settimane fa che la rimozione delle tariffe farà ben poco per domare l’inflazione, anche se Biden a giugno ha chiesto al suo team di esaminare l’opzione di revocare alcune tariffe dell’era Trump sulle importazioni cinesi per combattere l’inflazione. 

Non è rimasta alcuna eredità politica?

I media occidentali stanno ipotizzando se i Democratici potrebbero perdere il controllo di una o di entrambe le Camere del Congresso. Reuters ha affermato che la perdita del controllo di una o entrambe le camere del Congresso plasmerà profondamente i prossimi due anni della presidenza di Biden, con i repubblicani che dovrebbero bloccare la legislazione sul congedo familiare, l’aborto, la polizia e altre priorità di Biden. 

Lü ha detto che i Democratici potrebbero ancora avere la possibilità di controllare il Senato, ma ciò non è dovuto all’abilità di Biden. “In effetti, è un regalo di Donald Trump. I candidati repubblicani che Trump ha sostenuto in diversi stati chiave non avevano esperienza politica e si sono comportati male alle elezioni statali”, ha affermato Lü. 

Alcuni osservatori cinesi ritengono che i Democratici potrebbero perdere sia il Senato che la Camera, e in tal caso Biden rischia di dover affrontare un “vetocrazia” nel portare avanti la legislazione interna nei prossimi due anni. 

I repubblicani potrebbero continuare l’attacco politico contro Biden, forse con problemi di decisione sbagliata di ritirare l’esercito americano dall’Afghanistan e il collegamento segreto di Hunter Biden con l’Ucraina, hanno affermato gli osservatori cinesi.

Un alto esperto di relazioni internazionali con sede a Pechino che ha chiesto l’anonimato mercoledì ha detto al Global Times che sarebbe stato difficile per Biden ottenere alcuni risultati sostanziali negli affari interni ed essere rieletto nel 2024, non importa se i Democratici riusciranno a mantenere il Senato o no. 

I repubblicani non daranno a Biden alcuna possibilità di lasciare risorse politiche positive negli affari interni e alcuni risultati diplomatici diventeranno anche più difficili da raggiungere, come sostenere gli aiuti all’Ucraina, ha affermato l’esperto.    

Pertanto, Biden potrebbe mostrare una posizione più dura nei confronti di Cina e Russia, ha osservato l’esperto, affermando che un Biden “inattivo” potrebbe dirigersi verso una grande competizione di potere con attacchi ostili a Cina e Russia poiché non ha “nient’altro da fare”, il che potrebbe portare ulteriormente le relazioni Cina-USA verso una spirale discendente nei prossimi due anni, ha avvertito l’esperto. 

Sorgente: Biden si affretta a fare sforzi “dell’ultimo minuto” per corteggiare gli elettori; se aumentare la tariffa cinese per alleviare l’inflazione è una “scelta difficile” – Global Times

Spread the love
seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

ken sharo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: