0 7 minuti 2 anni

La Russia possiede circa 2.000 armi nucleari tattiche, con centinaia di tipologie di vettore diverse. Possono essere lanciate con gli stessi missili a corto raggio che la Russia sta attualmente utilizzando per bombardare l’Ucraina. Qualsiasi utilizzo avrebbe conseguenze catastrofiche e di vasta portata, soprattutto in regioni densamente popolate come l’Europa. Una singola detonazione potrebbe uccidere centinaia di migliaia di civili, vaporizzandoli all’istante

 

Sorgente: Armi nucleari tattiche, gli effetti in caso di attacco: “Disastri climatici e carestie anche se usate in aree ridotte. A rischio 2 miliardi di persone” – Il Fatto Quotidiano


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.