CONTATORI SMART, L’UE PREPARA I RAZIONAMENTI ENERGETICI

CONTATORI SMART, L’UE PREPARA I RAZIONAMENTI ENERGETICI

12 Settembre 2022 1 Di ken sharo
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot

Fallito una volta per tutte il piano europeo di stabilire un tetto al prezzo del gas, misura voluta da tempo dal presidente del Consiglio Mario Draghi. Sono stati in particolare Paesi Bassi e Germania a bloccare gli sviluppi del progetto. La soluzione a breve termine fornita dalla classe dirigente dell’Ue è ora quella del razionamento. Bruxelles sta infatti lavorando a un piano di risparmio energetico che prevede razionamenti dell’energia elettrica, in particolare nelle ore di punta.

Razionamenti. Scegliete: lavatrice o lavastoviglie?

Mentre il razionamento del gas rimane, al momento, volontario, quello della luce potrebbe presto diventare obbligatorio. Alcuni quotidiani ipotizzano una riduzione da 3,7 a 2,7 kWH. Un abbassamento drastico e che potrebbe addirittura impedire di azionare diversi elettrodomestici simultaneamente. Stando al Messaggerogli italiani dovrebbero scegliere, ad esempio, tra la lavastoviglie e la lavatrice. Insomma, da “volete la pace, o i condizionatori”, di draghiana memoria, potremmo presto passare al “volete le mutande pulite, o le stoviglie brillanti?”.

Ue: Tagliare il consumo nelle ore di punta

Per la riduzione dei consumi nelle ore di picco, l’idea è di diminuire la potenza dei contatori negli ambienti domestici. Dalle 8 alle 19, l’obiettivo è quello di tagliare il consumo di energia del 10%, di questi almeno il 5% nelle ore di punta. La fascia d’orario più critica dovrebbe essere dalle 17 alle 19, al rientro dal lavoro. Utile quindi munirsi di lumini e candele, nel caso si voglia leggere o cucinare un piatto di pasta, sia chiaro, spegnendo il fuoco sotto la pentola in fase di cottura.

I commissari europei si riuniranno a Strasburgo il 14 settembre per stilare i programmi da sottoporre ai governi degli Stati membri. Tuttavia, le precise linee guida per adeguarsi alla carestia, dovrebbero essere rese note dopo il 21 ottobre, data in cui terminerà il Consiglio europeo nella capitale belga Bruxelles.

Sorgente: CONTATORI SMART, L’UE PREPARA I RAZIONAMENTI ENERGETICI

seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot
Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot