Biden sta anteponendo i suoi interessi personali ai diritti umani – Middle East Monitor

Biden sta anteponendo i suoi interessi personali ai diritti umani – Middle East Monitor

7 Giugno 2022 0 Di ken sharo

Un certo numero di funzionari ha rivelato a NBC News che il presidente degli Stati Uniti Joe Biden aveva posticipato il suo viaggio programmato in un certo numero di paesi del Medio Oriente. Biden aveva precedentemente programmato di arrivare nella regione questo mese, ma venerdì i funzionari hanno affermato che il viaggio era stato posticipato a luglio.

Durante il suo viaggio, Biden ha in programma di incontrare diversi alti funzionari in Medio Oriente, tra cui il primo ministro israeliano Naftali Bennett, capo del partito di destra Yamina, e il principe ereditario saudita Mohammed Bin Salman, che è de facto il sovrano del regno. Da quando ha assunto le sue responsabilità, Bin Salman è stato coinvolto in flagranti violazioni dei diritti umani e del diritto internazionale.

Funzionari statunitensi hanno ribadito che il viaggio, che sarà la prima visita di Biden in Medio Oriente da presidente, si svolgerà prima o poi per la sua importanza nell’affrontare le grandi crisi legate alla vita quotidiana del popolo americano.

“Stiamo lavorando a un viaggio in Israele e Arabia Saudita per un vertice +3 del GCC (il Consiglio di cooperazione del Golfo)”, ha detto a NBC News un alto funzionario dell’amministrazione . “Stiamo lavorando per confermare le date. Quando avremo qualcosa da annunciare, lo faremo”.

LEGGI: ​​Due delegazioni saudite in visita negli Stati Uniti mentre i rapporti migliorano

Durante la sua campagna elettorale, Biden si è impegnato a rispettare i diritti umani e porre fine alle violazioni dei diritti umani. Ma da quando era entrato in carica aveva mostrato un disprezzo per questo impegno.

Il mese scorso le forze di occupazione israeliane hanno assassinato Shireen Abu Akleh , giornalista palestinese di spicco di Al Jazeera , nella città di Cisgiordania. Nonostante abbia la cittadinanza americana, Biden ha fatto poco per ottenere giustizia per la giornalista o punire i suoi assassini. Invece, Biden ha in programma di dare una spinta al governo israeliano durante la sua visita nel Paese e incontrando i suoi funzionari.

I palestinesi lo osservano mentre continua la politica di sostegno all’oppressore, che li sta uccidendo, profanando i loro luoghi santi, rubando le loro terre, demolendo le loro case e rinchiudendo i loro figli in condizioni difficili.

“Non comprendiamo questo tipo di trattamento americano nei confronti dello stato di occupazione israeliano che continua a opprimerci ea ignorare i nostri diritti”, ha detto Wasfi Ghali, che ha trascorso 17 anni nelle carceri dell’occupazione israeliana. “Riteniamo che gli Stati Uniti premino l’occupazione israeliana quando opprimono i palestinesi. Biden non vede i continui attacchi israeliani contro i palestinesi?”

Proprio la scorsa settimana, le forze di occupazione israeliane hanno ucciso un altro giornalista palestinese, Ghofran Warasneh , all’ingresso di un campo profughi nella Cisgiordania occupata. Gli Stati Uniti hanno chiesto a Israele di indagare sulla sua “morte” e non hanno fatto altro. Non c’era condanna di questo crimine.

Invece, gli autori vengono acclamati e protetti dai funzionari israeliani e Biden ha ancora in programma di visitare.

Nel frattempo, la visita programmata del presidente degli Stati Uniti in Arabia Saudita ha portato a una diffusa condanna da parte dei dissidenti. Durante il suo viaggio nel regno, Biden incontrerà il principe ereditario Mohammed Bin Salman, che secondo la CIA ha ordinato l’uccisione del famoso giornalista saudita Jamal Khashoggi . Durante la sua campagna elettorale, Biden si è impegnato a ottenere giustizia per Khashoggi e a trattare l’Arabia Saudita come uno ” stato paria “. Tuttavia, ha in programma di visitare il regno e sedersi con il suo dittatore.

LEGGI: ​​Abbas afferma che l’amministrazione statunitense “deve trasformare i discorsi in azioni”

“Non capiamo questo tipo di rapporti, o compromessi, sui valori americani, sui valori dei diritti umani”, ha affermato dal Washington Post la scrittrice e attivista saudita Hala Al-Dosari .

Abdullah Al-Ouda, che vive negli Stati Uniti e il cui padre è detenuto in Arabia Saudita da settembre 2017, ha twittato : “Noi attivisti sauditi danneggiati da MBS ci sentiamo traditi da Biden… Stringendo la mano alla stessa persona che ha ucciso il nostro amico #khashoggi, abbiamo arrestato i nostri cari e li abbiamo torturati, vietato a molti dei nostri familiari di viaggiare per ricattarci e molestarci qui negli Stati Uniti?!”

Perché Biden sta facendo questo?

Biden sta cercando il sostegno delle lobby ebraiche negli Stati Uniti attraverso la sua visita in Israele e l’elogio dei cittadini statunitensi abbassando i prezzi del carburante dopo la sua visita in Arabia Saudita, che spera accetterà di aumentare la produzione di petrolio. Tutto questo in vista delle elezioni di medio termine, che potrebbero vederlo perdere la presa sul potere.

Le opinioni espresse in questo articolo appartengono all’autore e non riflettono necessariamente la politica editoriale di Middle East Monitor.

Sorgente: Biden is putting his personal interests ahead of human rights – Middle East Monitor