Seguiteci su Telegram https://t.me/Nuovaresistenza on Telegram
15 July 2024
0 2 minuti 2 anni

L’indagine del CopasirChi l’ha concepita è pronto pronto per la neurodeliri. È il comitato di controllo parlamentare sull’attività dei servizi segreti italiani. E ora si occupano di chi viene invitato alle trasmissioni televisive?”. A dirlo è stato il direttore de il Fatto QuotidianoMarco Travaglio, ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzosu La7, che ha commentato l’iniziativa del Copasir di avviare un approfondimento “sulla ingerenza straniera e sulla attività di disinformazione – si legge – anche al fine di preservare la libertà e l’autonomia editoriale e informativa da qualsiasi forma di condizionamento, con particolare riferimento al conflitto tra Russia e Ucraina”. “Se nel ’23 ci fosse stato il Copasir – ha proseguito Travaglio – Giulio De Benedetti, grande giornalista ebreo, non avrebbe potuto intervistare Hitler. O Enzo Biagi non avrebbe potuto intervistare Gheddafi. Ma cosa fanno questi parlamentari del Copasir, quasi tutti del Pd, come spendono i soldi che versiamo loro ogni mese?”.

Sorgente: Ucraina, Travaglio a La7: “Indagine Copasir su disinformazione? Siamo pronti per la neurodeliri. Devono decidere loro chi va in tv?” – Il Fatto Quotidiano


Scopri di più da NUOVA RESISTENZA antifa'

Abbonati per ricevere gli ultimi articoli inviati alla tua e-mail.

Seguiteci su Telegram https://t.me/NuovaresistenzaBot